Header Top
Logo
Venerdì 17 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Quirinale: Bersani non si fa tentare, ”penso solo ai colli piacentini”

colonna Sinistra
Giovedì 11 aprile 2013 - 16:20

Quirinale: Bersani non si fa tentare, ”penso solo ai colli piacentini”

(ASCA) – Roma, 11 apr – Tocca a Enrico Letta, vicesegretario del Pd, smentire le voci trapelate dall’incontro tra la delegazione del suo partito con quella della Lega Nord: ”Pier Luigi Bersani non e’ candidato al Quirinale, come si sostiene in alcune indiscrezioni di stampa. Bersani sta lavorando perche’ il confronto con le diverse forze parlamentari produca una candidatura largamente condivisa per la presidenza della Repubblica, cosi’ come recita la Costituzione”. Secondo alcune ricostruzioni, sarebbe stato Silvio Berlusconi il primo a non escludere la candidatura di Bersani per il Quirinale, idea che avrebbe confermato successivamente Roberto Maroni, segretario del Carroccio, nell’incontro svoltosi questa mattina alla Camera. L’iniziativa non avrebbe ricevuto pero’ l’adesione del diretto interessato. ”Gli unici colli cui penso sono quelli piacentini”, sarebbe stato il commento di Bersani. La mancata nomina di Matteo Renzi come grande elettore della Toscana e’ stata un ”errore” ma non e’ stata bloccata da una ”telefonata” da Roma. Lo ha detto Massimo D’Alema, parlando con i giornalisti al termine del suo incontro con il sindaco di Firenze. ”Credo che quel voto – ha detto D’Alema riferendosi al no del gruppo toscano del Pd a Renzi – sia stato un errore ma non credo che ci sia stata alcuna telefonata: e’ dipeso da dinamiche locali”. D’Alema si e’ detto convinto che ”Renzi avrebbe potuto benissimo far parte della delegazione toscana”, pero’, ha ribadito, ”sono questioni che sono dipese da dinamiche locali, non credo che nessuno da Roma telefoni per dire ‘votate cosi’, votate cosa”’. int

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su