Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Senato: Grasso, no a contrapposizione societa’ civile-politica corrotta

colonna Sinistra
Lunedì 8 aprile 2013 - 19:39

Senato: Grasso, no a contrapposizione societa’ civile-politica corrotta

(ASCA) – Roma, 8 apr – Il rinnovamento della politica, chepure e’ elemento essenziale per la sua stessa sopravvivenza,non deve e non puo’ risolversi in una ”facile e vuotadenuncia di una contrapposizione tra una societa’ civile,tutta sana, e una societa’ politica tutta corrotta”. E’quanto afferma il presidente del Senato, Pietro Grasso, nelsuo intervento alla commemorazione a vent’anni dalla morte diGerardo Chiaromonte, che si e’ svolta alla presenza delPresidetne della Repubblica, a Palazzo Giustiniani.

Ricordando la figura di Chiaromonte Grasso ha rimarcatocome questi ”credesse nei partiti, in partiti certorinnovati e aperti alla societa’, rifiutasse lerappresentazioni sommarie e generalizzate di fenomeni chesapeva essere complessi; teorizzasse che per attuare ilprocesso di rinnovamento, la parte sana della societa’ civilee della classe dirigente dovesse esercitare una fortepressione sui partiti e sulla politica, in modo anche daevitare la presentazione come candidati di personaggicorrotti, collusi, compromessi o chiacchierati”.

Quando Chiaromonte scopri’ che il suo codice diautoregolamentazione, che fece sottoscrivere ai segretari ditutti i partiti, anche in vista delle consultazionisiciliane, venne piu’ volte violato, ”reagi’ dandodisposizione di pubblicare i nomi degli impresentabili e deipartiti che non si erano attenuti alle regole sottoscritte -aggiunge Grasso – e, allargando le braccia, mestamentesentenzio’: per una politica che non si sa rinnovare non c’e’futuro!! Un insegnamento al quale, ancora oggi – conclude ilpresidente del Senato – in un quadro radicalmente diverso, manon meno complesso e delicato, dobbiamo fare riferimento”.

njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su