Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Cattolici: mons. Crociata, deficit incidenza sociale e politica

colonna Sinistra
Sabato 6 aprile 2013 - 11:44

Cattolici: mons. Crociata, deficit incidenza sociale e politica

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 6 apr – ”Dobbiamo riflettereattentamente sui limiti di una presenza sociale e politicadei cattolici oggi da piu’ parti stigmatizzata. Non puo’essere il vortice disordinato delle opinioni, piu’ o menointeressate e indirizzate a bella posta, a dettare l’agenda ei criteri dei nostri giudizi sulla rilevanza sociale epolitica del cattolicesimo nel momento attuale; ma e’ certoche il deficit di incidenza diventa un indice anch’essosignificativo quando e’ carente la capacita’ dimobilitazione, l’elaborazione di un progetto ispirato,l’assenza di strumenti socialmente e politicamentesignificativi per testimoniare e trasmettere il sensocristiano della vita sociale nelle sue variearticolazioni”.

A lanciare l’allarme, riferisce il Sir, e’ stato monsignorMariano Crociata, segretario generale della Cei, durantel’omelia per la celebrazione eucaristica, che ha apertoquesta mattina a Roma il secondo giorno del convegnonazionale sulla formazione sociopolitica ”Educare allacittadinanza responsabile 2”. Per il vescovo, ”non bisogna lasciarsi intimorire damomenti di appannamento; ci sono fasi oscure da attraversare;ma non dobbiamo lasciarci sopraffare dalle difficolta’momentanee”. Questo, ha osservato il segretario generale della Cei, e”’il tempo opportuno del lavorio nascosto ma fecondo dellaformazione e della maturazione di persone e di comunita’dotate di franchezza e della capacita’ di portare una fedemotivata e solida dentro l’intreccio, talora perfino caotico,dell’intera comunita’ civile”.

dab/mau/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su