Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Scm group: Uilm, vertenza su 380 esuberi deve approdare al Mise

colonna Sinistra
Venerdì 5 aprile 2013 - 16:35

Scm group: Uilm, vertenza su 380 esuberi deve approdare al Mise

(ASCA) – Roma, 5 apr – ”La vertenza della Scm deve approdareal ministero dello Sviluppo economico per determinareimprorogabili azioni rivolte a salvaguardare la tenutafinanziaria dell’azienda e l’equilibrio sociale connesso”.

Lo ha detto Enrico Azzaro, responsabile di settore della Uilmnazionale dopo che la ”Scm Group” ha dichiarato 380 esuberied ha chiesto adeguati ammortizzatori sociali per farvifronte.

”Questa societa’, in cui lavorano oltre 1600 addetti trai siti di Rimini e Thiene(Vicenza ) – ha fatto presenteAzzaro – e’ leader mondiale nella costruzione di macchinariper il mobilio e per l’edilizia, insieme ai tedeschi dell’Homag ( primi al mondo ) ed agli italiani della pesareseBiesse. Il Direttore Generale Stefano Monetini, ci haillustrato cosa ha prodotto il Piano di riorganizzazionepartito nel 2009, come semplificazione dei marchi e aziendeda diciotto ad una, con quattro divisioni,e lacentralizzazione dei centri di costo. Il Piano in questionee’ costato al Gruppo un investimento di oltre 38 milioni dieuro,ma le condizioni del conto economico con perditeconsistenti e soprattutto le previsioni di mercato, impongonoall’azienda interventi decisi per mettere in sicurezzal’intero gruppo”. Per il sindacalista Uilm davanti al numero degli esuberiprospettato non c’e’ che una strada:”Chiederemo -haconcluso- di essere ricevuti al dicastero guidato da CorradoPassera, data la complessita’ della vicenda aziendale e leconclamate difficolta’ che la caratterizzano”.

red/glr

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su