Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Vetere: Veltroni, sindaco importante e uomo appassionato e coraggioso

colonna Sinistra
Martedì 2 aprile 2013 - 11:36

Vetere: Veltroni, sindaco importante e uomo appassionato e coraggioso

(ASCA) – Roma, 2 apr – ”Ugo Vetere e’ stato un sindacoimportante della citta’ in anni difficili, un uomo generoso,la sua morte mi addolora”. Lo scrive Walter Veltroni in unanota di cordoglio per la scomparsa dell’ex sindaco di Roma,Ugo Vetere.

”Vetere non era nato a Roma, veniva dalla Calabria ma eraprofondamente innamorato di questa citta’, fin dagli anni incui, alla scuola dell’esercito lui figlio di un ufficiale,aveva fatto le su scelte contro il fascismo e per laResistenza. Aveva combattuto da soldato risalendo al nord,era poi stato tra i dirigenti della Cgil del pubblico impiegoe quindi un amministratore. Nella sala del Giulio Cesare inconsiglio comunale c’era stato per anni come capogruppo delPci, poi con la svolta a sinistra delle amministrative del1975 era stato un uomo chiave della giunta di Giulio CarloArgan prima e di quella Petroselli poi. Era assessore alBilancio e io allora ero giovanissimo nel consiglio comunale:da lui si imparava moltissimo. Schietto e irruento e insiemeserissimo e appassionato. Con a morte di Petroselli la sceltadel sindaco cadde su di lui e seppe proseguire il lavorodelle giunte di sinistra guardando soprattutto alleperiferie, al risanamento delle borgate, a quel cambioradicale di Roma, fuori dagli anni della speculazione versouna riqualificazione. Non posso dimenticare altre alle sue doti il suo carattereche lo porto’ ad entrare in una scuola dove uno squilibratoteneva i ragazzi sotto la minaccia di un fucile. Entro’ soloe gli disse: Sono il tuo sindaco, dammi quell’arma”,riuscendo a farsela consegnare. Rivolgo alla sua famiglia lemie sentite condoglianze”, conclude Veltroni il suo ricordodi Vetere.

com-stt/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su