Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo: Frattini, mossa Napolitano unica soluzione

colonna Sinistra
Martedì 2 aprile 2013 - 10:15

Governo: Frattini, mossa Napolitano unica soluzione

(ASCA) – Roma, 2 apr – ”Se siamo arrivati a questo punto leresponsabilita’ vanno divise tra le forze politiche. Ci sonostati ben due giri di consultazioni che non hanno prodottouna soluzione. Prima ancora dalle urne erano state elette treminoranze. Poi c’e’ stata una serie di veti incrociati, perla quale ci siamo avvitati in una crisi difficile darisolvere. Insomma: ora non capisco perche’ i partiticritichino tanto la scelta di Napolitano”. Lo ha detto l’exministro degli Esteri, Franco Frattini, intervistato da ‘IlMattino’.

”Bene ha fatto il presidente. Di sicuro – spiega – non sipoteva far tornare i cittadini alle urne con la stessa leggeelettorale, ci saremmo trovati ancora di fronte a treminoranze. Bisogna far uscire il Paese dallo stallo. E’possibile che dalle proposte dei ”facilitatori” possanascere il luogo per un governo di larghe intese”.

”Monti – prosegue – ha fatto bene il suo mestiere e nonc’e’ scritto da nessuna parte che sotto la voce ”affaricorrenti” il suo governo non possa farsi carico di alcuniprovvedimenti urgenti e non prorogabili come quello checonsenta alla pubblica amministrazione di dare l’ok aipagamenti alle imprese”. ”Non mi scandalizzo quando Grillo dice che, nelle more,il Parlamento puo’ gia’ mettersi al lavoro su provvedimentiche siano condivisi – continua -. In particolare auspichereiun sistema elettorale uninominale a doppio turno. Di sicuronon si potrebbe mettere mano ad una svolta presidenzialista,che necessita di modifiche alla Costituzione. In ogni caso,qualcosa di importante potrebbe essere realizzato gia’ dasubito con il governo in carica. Di sicuro, tra iprovvedimenti urgenti non individuerei quello indicato daalcuni democratici per far fuori in via normativa il leaderdella coalizione che e’ arrivata seconda (Berlusconi, ndr).

Non possiamo vivere in uno scontro permanente”. ”Per il Colle sarebbe sbagliata una scelta di parte,destinata ad inasprire lo scontro. Non puo’ accadere -conclude – che il capo dello Stato sia uno strumento diconflitto di una parte politica contro l’altra. Il presidentedella Repubblica deve restare in carica per sette anni, deveessere uomo di garanzia al di sopra delle parti: quello chee’ stato Napolitano per tutti, autentico baluardo sia per ilcentrosinistra che per il centrodestra”. com/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su