Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Carceri: Severino, nuove opportunita’ di lavoro per detenuti

colonna Sinistra
Venerdì 15 marzo 2013 - 13:15

Carceri: Severino, nuove opportunita’ di lavoro per detenuti

(ASCA) – Roma, 15 mar – Nuove prospettive per lo sviluppo diopportunita’ lavorative e sociali a favore della popolazionedetenuta nelle carceri italiane. E’ questo l’obiettivo – silegge in un comunicato del Ministero della Giustizia – delProtocollo d’Intesa che Dipartimento dell’AmministrazionePenitenziaria e Federsolidarieta’-Confcooperative,Legacoopsociali e Agci Solidarieta’ (organizzazioni cheriuniscono cooperative sociali e consorzi per il recupero el’inserimento lavorativo di persone in stato di bisogno e arischio di emarginazione sociale) hanno siglato oggi in viaArenula, alla presenza della Guardasigilli Paola Severino.

”Il sovraffollamento carcerario va fronteggiato consoluzioni di carattere strutturale e cio’ e’ dimostrato ancheda numerosi studi in base ai quali – ha sottolineato ilministro – il rischio di tornare a delinquere tra coloro cherestano chiusi tutto il tempo in una cella e’ tre voltesuperiore se paragonato alla recidiva di detenuti chelavorano o di chi sconta la condanna con misure alternative.

Per questo motivo mi sono battuta con tenacia per i 16milioni di euro per le agevolazioni previste dalla leggeSmuraglia: non si e’ trattato di una spesa ma di uninvestimento, perche’ finanziare il lavoro dei detenutisignifica dare loro una chance e anche investire in sicurezzasociale”.

L’intesa siglata oggi punta a promuovere programmi diintervento a favore dei detenuti, al fine di avviare progettiimprenditoriali finalizzati all’inserimento lavorativo intraed extra-murario e al recupero sociale degli stessi. Taliprogetti saranno individuati e promossi da Federsolidarieta’- Confcooperative, Legacoopsociali e Agci Solidarieta’,attraverso le loro organizzazioni nazionali e regionali, leproprie cooperative sociali e loro consorzi. Dal canto suo,il Dap sensibilizzera’ i Provveditorati Regionali, idirettori di istituto e i direttori degli UEPE adindividuare, nelle singole realta’ locali, progetti idoneialla realizzazione di attivita’ di recupero sociale edinserimento lavorativo e potra’ collaborare, attraverso ilproprio Nucleo Permanente Progetti Fondo Sociale Europeo,all’elaborazione di progetti condivisi da presentare allaCommissione Europea. Il Protocollo d’Intesa e’ stato firmatodal capo del Dipartimento dell’Amministrazione PenitenziariaGiovanni Tamburino e dai presidenti diFedersolidarieta’-Confcooperative, Giuseppe Guerini, diLegacoopsociali, Paola Menetti, e di Agci Solidarieta’,Eugenio De Crescenzo.

com-gar/red/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su