Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo: Bonanni, no a veti, bisogna sconfiggere populismo

colonna Sinistra
Giovedì 14 marzo 2013 - 14:14

Governo: Bonanni, no a veti, bisogna sconfiggere populismo

(ASCA) – Torino, 14 mar – Contro il populismo, nemico dellademocrazia, serve innanzitutto un governo. Lo afferma ilsegretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni.

”Bisogna trovare la forza – dice il leader cislino a marginedel congresso torinese della sua organizzazione – per dare ungoverno all’Italia e cio’ significa smorzare di molto letendenze al populismo e a far saltare il banco perfavorirlo”.

Bonanni riafferma la necessita’ di un governo di ampiacoalizione: ”Non puo’ esistere ‘con quello faccio ilgoverno’ e ‘con quell’altro non lo faccio”’, ha dettoBonanni. ”Fare un’altra elezione che significa? Riportareun’altra volta il paese in mano a chi? In mano ai populisti?Vuol dire riportare il paese un’altra volta nell’area dellanon credibilita”’. ”La politica non e’ il palio di Siena -ha esemplificato Bonanni – dove i quartieri concorrono pervincere da soli. Specialmente in momenti cosi’ difficoltosila politica deve vedere ciascuno impegnato almeno sulle coseessenziali. Altrimenti si smarrisce il senso dell’impegnopolitico, che e’ quello di scegliere amministratori e nonlottatori per i loro quartieri”. ”Tutti i popoli – haosservato il leader Cisl – quando sono stati al dunque delloro bivio di storia si sono ritrovati nel nome della loronazione, cosi’ come l’Italia nel dopoguerra. E oggi non credola situazione sia meno drammatica di allora”.

Secondo Bonanni, ”il populismo mette in difficolta’ lademocrazia per come i lavoratori l’hanno concepita. Bisognariflettere e agire diversamente per farvi fronte”. E’ unmovimento, ha sottolineato, che ”e’ una minaccia, unamalattia che a ben vedere c’e’ in tutta l’Europa. Sono bruttebestie che stanno minando dalle basi la coesione”. ”Nellastoria delle democrazie – ha concluso – non c’e’ statacoesistenza tra grande populismo e autentica democrazia.

Credo che questa vicenda debba spaventarci e debba procurarcipiu’ forze per reagire”.

eg/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su