Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • M5S: polemiche su plauso Thorne. Ambasciata Usa, non appoggiamo nessuno

colonna Sinistra
Mercoledì 13 marzo 2013 - 19:11

M5S: polemiche su plauso Thorne. Ambasciata Usa, non appoggiamo nessuno

(ASCA) – Roma, 13 mar – ”L’Ambasciata non appoggia nessunsoggetto politico. Dialoga con tutti e sostiene l’uso deisocial media come strumento di cambiamento”. Con questobreve messaggio postato su Twitter nel tardo pomeriggio,l’ambasciata americana in Italia ha cercato di frenare lepolemiche scoppiate intorno alle parole dell’ambasciatoreamericano David Thorne che stamattina, davanti agli studentidel liceo Visconti di Roma, aveva espresso il proprio’apprezzamento’ per il Movimento 5 Stelle, invitando igiovani studenti a seguirne l’esempio, specialmente sullosviluppo dei new media. Una presa di posizione che, a strettogiro, e’ stata letta come un’ingerenza da quasi tutte leforze politiche escluso, ovviamente, il Movimento 5 Stelle,che anzi ha prontamente riportato sul blog di Beppe Grillo la’benedizione’ dell’ambasciatore americano: ”Voi giovanisiete il futuro dell’Italia. Voi potete prendere in mano ilvostro Paese e agire, come il MoVimento 5 Stelle, per leriforme e il cambiamento”. Forse ignaro delle polemichesuscitate, nel pomeriggio era stato lo stesso Thorne acommentare l’incontro con gli studenti in un messaggiopubblicato sempre su Twitter: ”Le mie parole hanno suscitatointeresse. L’uso dei new media e’ positivo per il sistemapolitico italiano”. Ingerenza o semplice dichiarazione, fatto sta che variesponenti del Partito Democratico hanno chiesto a gran vocel’intervento del ministro degli Esteri, Giulio Terzi,sollecitato in particolare da Michele Anzaldi: ”Mi auguro -ha attaccato l’esponente Pd – che il ministro chieda alDipartimento di Stato una correzione e una smentita rispettoa queste dichiarazioni”. Linea condivisa da altriDemocratici, fra cui la neo senatrice Maria di Giorgi: ”Sitratta di dichiarazioni fuori luogo che se confermate siconfigurerebbero come una vero e proprio incidentediplomatico su cui e’ necessario un immediato intervento”. Per mettere fine alle polemiche, nel pomeriggiol’Ambasciata Usa ha scelto proprio quei social media pietradello scandalo ‘postando’ su Twitter un breve messaggio. Untentativo che sembra non essere andato a buon fine, stando altenore di numerosi commenti lasciati da cittadini italianisul profilo Twitter della sede diplomatica statunitense. Unodei piu’ sobri recita: ”Tipico dell’americano:superficiale”. red/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su