Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Comuni: Delrio e Buzzetti a Monti, subito approvazione piano pagamenti

colonna Sinistra
Mercoledì 13 marzo 2013 - 18:16

Comuni: Delrio e Buzzetti a Monti, subito approvazione piano pagamenti

(ASCA) – Roma, 13 mar – ”L’immediata approvazione di unpiano effettivo di pagamento di tutti debiti pregressi, daconcordare con l’Unione Europea come misura una tantum che,in quanto tale, non incide sul pareggio di bilanciostrutturale”. E’ questa la richiesta contenuta nella letterache i presidenti di Anci, Graziano Delrio e di Ance, PaoloBuzzetti hanno inviato al Presidente del Consiglio, MarioMonti, evidenziando che ”a tale fine, e’ necessario unprovvedimento d’urgenza da parte del Governo con il qualeautorizzi le amministrazioni locali a sbloccare le risorsenecessarie per fare fronte ai propri debiti”.

Dopo aver richiamato l’attenzione del premier”sull’inaccettabile fenomeno dei ritardati pagamenti alleimprese che hanno regolarmente, e da tempo, eseguito il lorolavoro” Delrio e Buzzetti evidenziano che ”si tratta di unfenomeno che sta letteralmente stritolando il tessutoproduttivo del settore delle costruzioni, mettendo a rischiola sopravvivenza delle imprese operanti nel mercato deilavori pubblici ed estendendo i suoi effetti devastanti sututta la filiera. Una pratica che crea i presupposti perl’insolvenza di migliaia di imprese e la perdita di decine dimigliaia di posti di lavoro”.

”Questa situazione di estrema sofferenza – aggiungono -e’ causata da un quadro normativo che, in un contesto dicrisi economica e finanziaria senza precedenti, spinge leamministrazioni locali verso l’insolvenza costringendole anon onorare i propri debiti, pur disponendo delle relativerisorse per pagare le imprese”. ”Rispetto a questo problema – evidenziano i presidenti di- le soluzioni adottate fino ad oggi non sono state in nessunmodo adeguate alla drammaticita’ della situazione, perche’hanno continuato ad alimentare una finzione contabile cheocculta il debito pur in presenza di crediti vantati dalleimprese”.

”Di fronte a questa emergenza, non c’e’ altra soluzioneche pagare effettivamente tutti i debiti maturati. Gliinnumerevoli tentativi evocati nei mesi precedenti dimostranoinfatti che ogni altra proposta di soluzione e’ destinata alfallimento. Si tratta, in altre parole – spiegano Delrio eBuzzetti – di compiere finalmente un’operazione di verita’ etrasparenza sul debito pubblico italiano, come recentementeavvenuto in Spagna, dove 27 miliardi di euro sono statipagati alle imprese in soli 5 mesi”.

Da qui la richiesta di adottare un provvedimento diurgenza, con la consapevolezza che ”un tale attoconsentirebbe di ristabilire la correttezza nei rapporti conle imprese, evitando il loro fallimento e garantendo alcontempo il mantenimento di numerosi posti di lavoro”.

com/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su