Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Berlusconi: Anm, messi in discussione principi ordinamento democratico

colonna Sinistra
Martedì 12 marzo 2013 - 20:41

Berlusconi: Anm, messi in discussione principi ordinamento democratico

(ASCA) – Roma, 12 mar – ”La manifestazione messa in atto daun gruppo di parlamentari all’interno del palazzo digiustizia di Milano, mentre era in corso la celebrazione diun processo, ha messo in discussione e in grave tensione iprincipi fondamentali dell’ordinamento democratico, quali laseparazione fra i poteri dello Stato e l’autonomia el’indipendenza della Magistratura, consacrati nell’art. 104della nostra Costituzione”. E’ quanto denuncia in una notal’Associazione nazionale magistrati. La manifestazione messa in atto dal Pdl, ricorda l’Anm,”fa seguito alla falsa accusa, rivolta ai magistrati, divoler realizzare una persecuzione giudiziaria e a insultiintollerabili, rivolti alla Magistratura, definita ‘piu’pericolosa della mafia’ e ‘cancro della nostra democrazia’.

Simili iniziative e le accuse che le accompagnano – ammonisceil documento – costituiscono un’inaccettabiledrammatizzazione di vicende giudiziarie personali, che devonotrovare nel processo la loro naturale sede di valutazione enon devono essere trascinate sul piano politico”.

L’Associazione nazionale magistrati ”nel confidare cheprevarra’ il rispetto delle regole dello Stato di diritto,mantiene alta l’attenzione e, nel respingere il tentativo ditrascinare l’ordine giudiziario in conflitti che gli sonoestranei, non manchera’ di denunciare con forza e in ognisede qualsiasi attacco alla propria indipendenza e ognitentativo di condizionamento improprio della funzionegiudiziaria”.

I magistrati italiani, conclude l’Anm, ”continuerannoancora una volta a svolgere il loro lavoro e a compiere illoro dovere nella consapevolezza che il giudice e’ soggettosoltanto alla legge e che la fedelta’ dei magistrati allaCostituzione costituisce una delle piu’ alte garanzie per latenuta dello Stato di diritto”.

com-ceg/sam/rl

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su