Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Berlusconi: ”De Gregorio costretto da Pm a mentire”

colonna Sinistra
Venerdì 1 marzo 2013 - 10:15

Berlusconi: ”De Gregorio costretto da Pm a mentire”

(ASCA) – Milano, 1 mar – I magistrati di Napoli hanno costretto il senatore Sergio De Gregorio a mentire. Ne e’ sicuro Silvio Berlusconi, convinto che sia questo il motivo che ha fatto scattare l’avvio di un’indagine nei suoi confronti per presunta corruzione del senatore eletto con l’Idv ma passato nel 2006 nel centrodestra. Berlusconi ha parlato fuori dall’aula del processo di Mediaset sui diritti tv, accusando di ”barbarie” la magistratura partenopea. In particolare perche’, ha spiegato, ”i pm di Napoli hanno detto a De Gregorio ‘di’ qualcosa su Silvio Berlusconi o ti mettiamo in galera”’. Berlusconi ha negato di aver pagato di nascosto il senatore ex Idv: ”De Gregorio – ha assicurato il leader del Pdl – ha avuto la sua convenienza ad allearsi con il centrodestra, e’ stato fatto tutto con un contratto alla luce del sole ed e’ stato premiato con la presidenza di una importantissima commissione del Senato… Dopo questa vicenda, De Gregorio in difficolta’ finanziarie, era passato a chiedere aiuto ai miei avvocati ma Ghedini ha detto che non poteva essere fatto nulla”. E’ vero che Forza Italia pago’ il senatore ex Idv Sergio De Gregorio con 1 milione di euro, ma lo ha fatto ”alla luce del sole” e attraverso ”un contratto depositato alla Camera”, ha poi evidenziato Berlusconi parlando fuori dall’aula del processo sui diritti tv di Mediaset. ”Con De Gregorio – ha spiegato il leader Pdl – Forza Italia aveva fatto un accordo in modo da destinare al suo partito degli Italiani all’estero 1 milione di euro”. Risorse, queste, finalizzate soprattutto ”alla politica del centrodestra nei confronti dei suoi elettori all’estero”. In particolare, ha detto ancora Berlusconi, De Gregorio in quella occasione e’ stato incaricato di utilizzare delle risorse per ”aprire sedi e portare avanti attivita’ di rappresentanza all’estero”. Berlusconi ha infine negato che sia stato il passaggio di De Gregorio nelle file del centrodestra a determinare la caduta del governo Prodi: ”Prodi non e’ caduto perche’ De Gregorio e’ passato nel centrodestra, e’ caduto perche’ Mastella ha rassegnato le dimissioni. Non cambiamo – e’ il suo invito – la realta’ storica”. fcz/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su