Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Ue: Monti-Van Rompuy, Italia si avvia a crescita se porta avanti riforme

colonna Sinistra
Giovedì 28 febbraio 2013 - 14:21

Ue: Monti-Van Rompuy, Italia si avvia a crescita se porta avanti riforme

(ASCA) – Bruxelles, 28 feb – Europa e Italia. Di questo hannoparlato il presidente del Consiglio europeo, Herman VanRompuy, e il presidente del Consiglio Mario Monti.

L’incontro di oggi ricalca quello che il capo del governo hagia’ avuto ieri con il presidente della Commissione europea,Jose’ Manuel Barroso. ”Avrete un comunicato a breve”, si e’limitato a dire il premier uscente lasciando la sede delConsiglio europeo per tornare a Roma e ricevere il segretariodi Stato americano John Kerry.

Nel comunicato congiunto si parte dall’agenda europea.

Monti e Van Rompuy hanno lavorato alla preparazione delvertice del Consiglio europeo del 14 e 15 marzo, l’ultimo diMonti come capo di governo italiano. L’Italia, recita lanota, ”si impegnera’ per il coordinamento delle politicheeconomiche, fiscali e occupazionali all’interno dell’Unioneeuropea” e per promuovere le misure necessarie per farripartire la crescita.

Spazio quindi a uno scambio di opinioni sulla questionipiu’ spiccatamente nazionali, con le considerazioni di VanRompuy. L’Italia finora ha fatto bene, le riforme strutturaliavviate ”hanno contribuito a ripristinare la fiducia deimercati e la credibilita’ internazionale” ma occorreportarle a termine, perche’ ”se portate avanti questeriforme accresceranno in modo significativo il potenziale dicrescita del paese”. Il nostro paese, inoltre, ha posto lasue finanze pubbliche su basi piu’ solide, una condizioneessenziale per assicurare la crescita”. Il risultatoelettorale non va visto con timore. ”L’Italia restera’ unpaese forte e stabile dell’Unione europea e dell’Eurozona”.

Ancora una volta il nostro paese incassa ”piena fiducia”dell’Ue.

bne/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su