Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Senato: Messina (Pdl) piu’ ricco di Monti.Il piu’ povero e’ ‘pensionato’

colonna Sinistra
Giovedì 28 febbraio 2013 - 16:47

Senato: Messina (Pdl) piu’ ricco di Monti.Il piu’ povero e’ ‘pensionato’

(ASCA) – Roma, 28 feb – E’ Alfredo Messina, del Pdl, con1.145.068 euro d iimponibile lordo, il senatore piu’ riccodella sedicesima legislatura nel 2011, secondo quanto emergedalla dichiarazioni dei redditi 2012 dei parlamentari e deirappresentanti dell’esecutivo che da oggi sono pubbliche. Messina ‘batte’ dunque anche il senatore a vita e premieruscente, Mario Monti, che dichiara 1.092.068 euro, mentredall’altro capo della ‘classifica’ figura, guarda caso,proprio un rappresentante del partito dei Pensionati,Giacinto Boldrini, che puo’ contare su un imponibile di35.821 euro e dichiara l’acquisto di una Fiat Doblo’ e di unaLancia Thesis usata.

Tra i senatori piu’ benestanti, al terzo posto figura ilparlamentare del Pdl, Salvatore Sciascia, con 1.014.294 euro,ben affiancato da un esponente del Pd, il magistrato escrittore di successo, Gianrico Carofiglio, con 829.010euro.

Carofiglio nel 2011 ha acquistato u immobile di 30 mq concortiletto a Roma.

Presidenza – Renato Schifani per il 2011 ha dichiarato unimponibile di 222.547 euro, in linea con l’anno precedente.

La seconda carica dello Stato, che nell’anno in questione havenduto una Y10, mantiene il distacco con Gianfranco Fini,che quest’anno dichiara 157.549 euro, in calo di 50 mila dai201.115 dell’anno prima.

Tornando a Palazzo Madama, tra i vicepresidenti delSenato, e’ la radicale Emma Bonino a guadagnare di piu’, con210.710 euro, seguono l’ex leghista Rosi Mauro, con 193.236,che nel corso dell’anno ha acquistato una casa con box aSesto Calende, Vannino Chiti del Pd con 192.595 euro,Domenico Nania del Pdl con 190.394 euro. Senatori a vita – Il presidente emerito della Repubblica,Carlo Azeglio Ciampi guida la classifica dei redditi deisenatori a vita con 695.801 euro, seguito da Giulio Andreotticon 444.387 euro. Il premio Nobel Rita Levi Montalcini,scomparsa lo scorso 30 dicembre 2012, ha dichiarato 204.264euro, Sergio Pininfarina, morto all’inizio di luglio 2012,199.623. Conclude Emilio Colombo, con 171.050 euro.

Capigruppo – E’ il leghista Federico Bricolo il capogruppoal Senato piu’ ‘facoltoso’ con un imponibile di 136.548 euro,sia pure in un range con pochi scostamenti: la democraticaAnna Finocchiaro ne dichiara 128.858, l’Udc Gianpiero D’Alia125.872, Pasquale Viespoli di Cn 124.889, Gasparri del Pdl122.852. Fa eccezione Felice Belisario dell’IdV, con 75.046ma che dichiara anche un credito di imposta di 30 mila euro.

Macchine (e moto), che passione – Dall’esame delledichiarazioni 2012 (relative ai redditi conseguiti nel 2011)emerge la grande passione che accomuna molti senatori per lemoto e le macchine, specie d’epoca. In casa della Lega NordRoberto Calderoli (167.724 euro dichairati) si e’ concessol’acquisto di due moto: una Bmw R 1200 Gs (nuova) e una Hp2(usata) e gia’ che c’era ha aggiunto anche un carrellorimorchio per il loro trasporto. Il collega Roberto Castelli(159.413 euro) ha preferito invece regalarsi un’Alfa Duettodel ’76 (ma ha rottamato nel contempo una Fiat Marea. Nessunodi loro puo’ comunque battere il senatore Giuseppe Milone(Fratelli d’Italia e gia’ Pdl, 230.875 euro di imponibile)subentrato ad Ombretta Colli nel maggio 2012, che di macchinene dichiara un’intero parco: una Fiat 15000 cabriolet del’68, una Bmw 3.0 Csi del ’73, un’Alfa Romeo Gt Junior del’68, una Mercedes 220 S del ’68, un’Alfa Romeo sprint 1500del ’79, una Bmw 850 I del ’91, una Fiat 900E dell’83, 2Panda 4X4 del ’93 e dell’86. Non manca chi ha una concezionepiu’ ampia della mobilita’, come Francesco Casoli del Pdl,che con un reddito di 621.749 euro, ha acquistato un trattoreed un autocarro Nissan.

Fuori classifica, suo malgrado, il senatore Fdi gia’ Pdl,Antonio Paravia, che si e’ limitato a denunciare il furto diuna Fiat 500.

Bilancio amaro con la Borsa – Sono molti i senatori cheinvestono in titoli e nell’anno in esame con esito ancheamaro. Ne sa qualcosa il senatore a vita Mario Monti, che afine 2012 registra sulla gestione patrimoniale presso laDeutsche Bank un saldo negativo di 401.600 euro. Il senatoredella Lega Nord, Roberto Castelli ha preferito vendere: 1990azioni della Banca Popolare di Sondrio, 5 mila azioniMediaset e 28 mila Unicredit. Ha pero’ acquistato 4 milaazioni Finmeccanica. Il presidente della commissioneAmbiente, Antonio D’Ali’ del Pdl (211.000 euro dichiarati),ha invece acquistato 30 mila azioni Mpd, 250 azioni Unipol.

D’Ali’ ha quindi dichiarato l’acquisto di 408.852 azionidella Sosalt, tra le principali aziende per la lavorazione el’export del sale marino. L’ex governatore Enzo Ghigo del Pdl(604.800 euro di imponibile) ha dichiarato un portafoglio diattivita’ finanziarie per 788.406 euro di cui 664.800 ingestione patrimoniale (dalla Symphonia srl) e 123.000 euro inazioni, con un’apertura di credito di 600 mila euro di cui nesono stati usati 323mila.

Lusi e Rutelli – Luigi Lusi nel 2011 aveva un redditoimponibile doppio rispetto a Francesco Rutelli. Nelladichiarazione dei redditi 2012 l’ex tesoriere dellaMargherita registrava un imponibile di 264.411 eurodichairando la cessione delle quote di Europa srl, l’exleader del partito, Francesco Rutelli ha dichiarato invece unreddito imponibile di 130.334 euro.

njb

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su