Header Top
Logo
Lunedì 24 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Governo: petizione web con 17.500 firme, Grillo accetti alleanza con Pd

colonna Sinistra
Mercoledì 27 febbraio 2013 - 19:04

Governo: petizione web con 17.500 firme, Grillo accetti alleanza con Pd

(ASCA) – Roma, 27 feb – ”Dobbiamo scongiurare qualsiasiipotesi di alleanza Pd-PdL, e non permettere alla minoranzadi Monti di condizionare gli equilibri parlamentari. Possiamorespingere il ritorno di Berlusconi e costringere Bersani adaccettare le sfide che i suoi stessi elettori vorrebberoraccogliesse”. Da questo presupposto parte una petizioneonline, che in poche ore ha raggiunto le 17.500 firme,lanciata da una militante grillina e rivolta al leader delMovimento 5 Stelle.

La promotrice si presenta: ”Mi chiamo Viola – scrive – ho24 anni, ho votato e l’ho fatto con molta speranza e hoscelto il M5S. Sono tra quei milioni di giovani che credonoin una rivoluzione gentile: in un Paese solidale, piu’ pulitoe giusto, capace di tutelare i cittadini, il loro lavoro,l’ambiente in cui vivono. Io vorrei un’Italia in cui lepersone tornino a essere cittadini e smettano di esseresudditi, un’Italia che rispetti i nostri sogni e lisostenga.

Vi ho votati con queste speranze nel cuore”. Poi passa adelencare quali potrebbero essere i punti di un programmacomune: ”Una nuova legge elettorale; Una legge contro laprecarieta’ e l’istituzione del reddito di cittadinanza; Lariforma del Parlamento, l’eliminazione dei loro privilegi,l’ineleggibilita’ dei condannati; La cancellazione deirimborsi elettorali; L’abolizione della legge Gasparri e unanorma sul conflitto d’interessi; Una legge anticorruzione checolpisca anche il voto di scambio; e l’istituzione di unostrumento di controllo sulla ricchezza dei rappresentanti delpopolo (il ‘politometro’); Il ripristino dei fondi tagliatialla Sanita’ e alla Scuola; L’istituzione del referendumpropositivo senza quorum; L’accesso gratuito alla Rete; Lanon pignorabilita’ della prima casa”.

Tanti i commenti che in poche ore sono stati postati.

”Non possiamo permettere di buttare all’aria questaoccasione”, scrive Giovanni, che aggiunge: ”Servono leggiper ripristinare lo stato sociale. Se si ritorna al voto e’una sconfitta sia per il M5S sia per il Pd”. Commenta Luca:”Ritengo che la vera rivoluzione sia iniziare a fare il benedel paese e che il miglior modo per cambiare le cose e’ avereancora qualcosa da cambiare”.

ceg/vlm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su