Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Lombardia: Maroni conquista il Pirellone ma Pdl ha piu’ voti di LN

colonna Sinistra
Martedì 26 febbraio 2013 - 21:14

Lombardia: Maroni conquista il Pirellone ma Pdl ha piu’ voti di LN

(ASCA) – Milano, 26 feb – Roberto Maroni e’ il nuovopresidente della Regione Lombardia. Una vittoria netta lasua, a dispetto dei sondaggi della vigilia che prefiguravanoun testa a testa con Umberto Ambrosoli: il leader della LegaNord incassa un rotondo 44% delle preferenze degli elettorilombardi, circa 6 punti percentuali in piu’ rispetto al 38%dei voti andati all’avversario in campo per ilcentrosinistra. Tradotto in cifre: oltre 200mila voti inpiu’. Merito soprattutto dei voti portati in dote dal Pdl,pari al 17% del totale. Ancora una volta Milano si confermain controtendenza rispetto al dato regionale: nel capoluogoMaroni non supera il 35% mentre il candidato delcentrosinistra vola al 47%. E’ la prima volta che un uomo del Carroccio conquista lapresidenza del Pirellone dopo 18 anni consecutivi di governotargato Roberto Formigoni. Prima di lui l’unico leghistasalito alla presidenza della Lombardia e’ stato PaoloArrigoni, incaricato nel 1994 di formare una giunta dopo lacrisi del governo Giovenzana. La differenza e’ che Maroniviene incoronato dal voto popolare. E per lui, che in questeelezioni regionali si e’ giocato tutto sfidando apertamentemolti big del partito contrari a rinnovare l’alleanza con ilPdl, e’ il coronamento di un sogno. Perche’ se e’ vero che daun lato che in Carroccio ha in pratica dimezzato il suoconsenso nazionale rispetto alle politiche del 2008 (eraoltre l’8%, ora e’ intorno al 4%), perdendo circa la meta’dei voti anche nella stessa Lombardia (alle regionali del2010 aveva ottenuto il 26% delle preferenze, ora e’ intornoal 13%, piu’ il 10% ottenuto dalla lista civica ‘Maronipresidente’) dall’altro ora la Lega Nord governa le treRegioni piu’ importanti del Nord del Paese: Lombardia,Piemonte e Veneto. La conquista del Pirellone potrebbe dunqueessere il primo tassello per la realizzazione di quella’macroregione’ del Nord tanto sbandierata da Maroni incampagna elettorale insieme alla proposta di trattenere sulterritorio regionale il 75% delle tasse versate daicontribuenti lombardi. Inferiore alla media nazionale il risultato ottenutoSilvana Carcano, in campo per il Movimento 5 Stelle, votatadal 13% dei lombardi. Poco piu’ del 4% i voti andati aGabriele Albertini, l’ex sindaco di Milano che si e’candidato con ‘Scelta Civica’ di Mario Monti. Intorno all’1%,infine, le preferenze espresse per Carlo Maria Pinardi, ilprofessore della Bocconi in campo con ‘Fare per fermare ildeclino’.

fcz/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su