Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Bonanni, la politica dimostri senso di responsabilita’

colonna Sinistra
Martedì 26 febbraio 2013 - 14:10

Elezioni: Bonanni, la politica dimostri senso di responsabilita’

(ASCA) – Roma, 26 feb – ”Gli italiani hanno parlato chiaro.

C’e’ una grande voglia di cambiamento, di concretezza e dimoralita’ nelle istituzioni pubbliche ed in tutti i settoridella societa’ italiana. Tocca ora alla politica garantire unGoverno al paese e trovare le risposte appropriate aiproblemi economici e sociali, a cominciare dal taglio urgentedelle tasse per lavoratori e pensionati”. E’ quantosottolinea il Segretario Generale della Cisl, RaffaeleBonanni. ”Una nuova stagione di sviluppo e la necessariariduzione delle tasse sono impossibili senza il riordino diun assetto istituzionale ormai ingestibile. Da almeno dueanni sosteniamo l’esigenza di una riduzione dei livelliamministrativi e delle istituzioni centrali e locali per dareuna maggiore concretezza all’azione di governo nel segnodell’equita’, dell’efficienza e della trasparenza. Eccoperche’ bisogna saper ascoltare il segnale forte edinequivocabile che e’ arrivato dalle urne. La politica non e’una competizione sportiva. La gravita’ della situazioneeconomica e sociale del nostro paese impone a tutte le forzepolitiche, compreso la giovane formazione di Cinque Stelle,di assumersi le proprie responsabilita’ per ricostruire dallefondamenta il nostro paese, mettendo da parte i populismi edi radicalismi inconcludenti. Non ci sara’ nessuna crescitaeconomica se non si ridurranno subito le tasse ai lavoratorie ai pensionati e se non ci si occupera’ dei fattori dicontesto che possono favorire gli investimenti e la nuovaoccupazione. Da qui bisogna ripartire. In tal senso, anche leparti sociali devono dare il proprio contributo responsabilecon una proposta comune per favorire una stagione di riformeistituzionali ed economiche, per ridurre la pressionefiscale, oggi insostenibile, e rendendo piu’ convenienti gliinvestimenti nel territorio, anche attraverso nuove relazioniindustriali piu’ partecipative. Siamo convinti che larevisione del nostro assetto costituzionale potrebbe ricrearele condizioni strutturali di un grande rilancio del nostroPaese. Per questo scopo nelle prossime settimane, ciimpegneremo nella mobilitazione per una proposta di legge direvisione costituzionale – anche di iniziativa popolare – conincontri nelle principali citta’ italiane, coinvolgendo leparti sociali e piu’ in generale la societa’ civile”.

red/did/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su