Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Balduzzi, ritornare al voto sarebbe un suicidio

colonna Sinistra
Martedì 26 febbraio 2013 - 09:53

Elezioni: Balduzzi, ritornare al voto sarebbe un suicidio

(ASCA) – Roma, 26 feb – ”Confidiamo nel Capo dello Stato enel senso di responsabilita’ di tutte le forze politiche”,perche’ ritornare la voto, con questa legge ”sarebbe unsuicidio”. Cosi’, il ministro della Salute uscente ecandidato in Piemonte con la Lista Monti, Renato Balduzzi,intervistato dal Corriere della Sera.

All’esito delle elezioni, ”prevale la preoccupazione peril futuro del Paese. Noi delusi? Non direi, non c’e’motivo”, dice, ”abbiamo avuto un voto incoraggiante”,sottolineando che , per un partito ”spuntato fra Natale eCapodanno”, ”il 10% delle preferenze e’ da considerare unbuon risultato”. Ma, avverte, ”arrivano al pettine i nodiche avevamo gia’ denunciato. Questa legge elettorale e’ a dirpoco inadeguata. Da una parte, alla Camera si assegna unpremio di maggioranza esagerato, dall’altra, al Senato, vieneimpedita la formazione di qualsiasi maggioranza. Bisognacambiare e al piu’ presto, questa deve essere una priorita’,col Porcellum non si puo’ andare avanti”. Di certo, ”non sipuo’ tornare alle urne con una legge che genera questeconseguenze. Un sistema improduttivo sarebbe un suicidio”,”esiste l’ingovernabilita’ creata da un problema tecnico chedeve essere rimosso”.

Per il ministro, gli elettori ”hanno lanciato segnaliinequivocabili”, ”speriamo che le forze politiche loabbiano capito”.

mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su