Header Top
Logo
Sabato 22 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Bersani, Grillo? Non preoccupano insulti ma anti-europeismo

colonna Sinistra
Venerdì 22 febbraio 2013 - 10:39

Elezioni: Bersani, Grillo? Non preoccupano insulti ma anti-europeismo

(ASCA) – Roma, 22 feb – Il segretario del Pd, Pier LuigiBersani, spiega di non essere preoccupato dagli insulti neisuoi confronti di Beppe Grillo, che definisce ”robaccia”,ma dalle posizioni anti-europeiste dello stesso Grillo chedice ”fuori dall’euro”. Se vincesse lui, ha affermatoBersani, ”il giorno dopo saremmo nei guai”. Bersani ne ha parlato intervistato a Unomattina su Rai1rispondendo in particolare alla domanda se non siapreoccupato dalle critiche che al Pd e a lui personalmenterivolge Grillo. ”Il Pd – ha risposto Bersani – in questi anni e’ solocresciuto. Siamo il primo partito e questo vuol dire chesiamo compresi, nonostante le scelte difficili che abbiamodovuto fare. Abbiamo una proposta, siamo in buona salute esiamo compresi perche’ a differenza di ‘quello li’ noi ciguardiamo in faccia, ci mettiamo in gioco, e io non sono unuomo solo al comando, so cos’e’ la democrazia e mi facciofare le domande. Lui non lo so, lui non viene davanti a meche gli spiego e gli rispondo agli insulti. Io sono qua, sonoin mezzo alla gente, giro per strada e ad esempio ieri seraero in birreria a parlare con dei ragazzi che volevano votareGrillo e ho chiesto loro ‘quando mai avete visto Grillo ingiro per strada a rispondere alle domande?’. Se Grillo miinsulta…io – ha detto ancora Bersani – sono figlio di unmeccanico, so cosa vuol dire avere problemi, non sono figliodi un miliardario. Finche’ ci insulta… non e’ quello che mipreoccupa di Grillo, non e’ l’insulto che fa a me, non e’questa robaccia, a me preoccupa quando dice ‘andiamo fuoridall’euro’, quando dice ‘non paghiamo i debiti’ questo vuoldire che il giorno dopo, tempo 48 ore, se vince uno cosi’andiamo nei guai come paese! Io mi preoccupo dei figli suoi emiei e di tutti, non degli insulti. Io ho gia’ detto checapisco il disagio, io non dico che noi siamo innocenti sututto, ma ci siamo messi in gioco e vogliamo un cambiamento.

Abbiamo capito piu’ di altri la profondita’ del problema.

Quindi attenzione a dove ci puo’ portare una cosa come questaqua (di Grillo NdR)”.

Bersani ha colto l’occasione per chiarire cosa abbiainteso dire con il termine ‘scouting’ rivolto ai grillini.

”Non ho inteso una compravendita”, ha puntualizzatoBersani, ma ”l’intenzione di capire, di confrontarsi” congli elettori e gli eletti del Movimento5Stelle.

min/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su