Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Lombardia: Albertini, Maroni senza ritegno su abolizione province

colonna Sinistra
Mercoledì 20 febbraio 2013 - 16:08

Lombardia: Albertini, Maroni senza ritegno su abolizione province

(ASCA) – Milano, 20 feb – ”Maroni si conferma il Fregolidella politica italiana. Senza ritegno ora promette cheaboliranno le province”. Cosi’ Gabriele Albertini, candidato’montiano’ alla Presidenza di Regione Lombardia, si esprimesull’abolizione delle province prevista nel programmaPdl-Lega Nord.

”Ma come – si chiede l’ex sindaco di Milano in corsa peril Pirellone – stiamo parlando dello stesso Maroni e dellastessa Legai che, pochi mesi fa, non solo si erano oppostiall’iniziativa condotta dal Governo Monti, ma che gia’ nelmaggio 2010 avevano bloccato sul nascere la proposta che erasorta dallo stesso Ministro del Tesoro di allora, oggineoleghista Giulio Tremonti’? L’allora capo incontrastato diVia Bellerio, il Senatore Bossi, tuono’ con parole semprediplomatiche: ‘se tagliano Bergamo e’ guerra civile’, Maroniera al suo fianco. Ora Maroni, forse ispirato dal finecostituzionalista odontoiatrico Roberto Calderoli, sembraprossimo al ravvedimento e promuove il taglio delle provinceda loro strenuamente difese solo perche’ portatrici dipoltrone ai loro uomini’? Rob de mat si dice a Milano.

Decisione che fa il paio con la schizofrenia dei rapporti Pdle Lega”. Per Albertini, e’ questa la dimostrazione che ”la Lega e’finita, scoppiata tra lotte intestine e una base che rifiutacon forza questo rapporto con il Pdl, unione solo diinteressi e zero programma. Che brutto spettacolo. Unconsiglio – conclude l’ex sindaco di Milano – Maronipreparati a trovarti un lavoro: mancano solo tre giorni alladebacle perfetta”.

com-fcz/mau/rob

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su