Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Bersani, serieta’ e verita’ per un governo di combattimento

colonna Sinistra
Giovedì 14 febbraio 2013 - 19:15

Elezioni: Bersani, serieta’ e verita’ per un governo di combattimento

+++Telefonate ai sardi in Lombardia per convincerli avotare+++.

(ASCA) – Roma, 14 feb – ”Siamo nella crisi piu’ grave daldopoguerra ad oggi. Questo Paese ce la fara’: sono sicuro chene usciremo e lo faremo senza le favole, ma con la serieta’ everita”’.

Lo ha detto il segretario del Pd Pier Luigi Bersaniintervenendo a Cagliari ad una affolata manifestazioneelettorale (trasmessa da Youdem Tv).

”Serieta’ e verita”’ ha ribadito Bersani devono essereil metodo e lo stile del partito e dell’azione di governo:”un governo di combattimento” per avviare un cambiamentonel Paese. E la partita in gioco -ha sottolineato- non e’solo un governo e una legislatura ma ”un cambio di sistemapolitico” quel personalismo demagogico e populista che hacondizionato il Paese in questi ultimi 20 anni.

”La strada da seguire -ha spiegato Bersani- e’ quelladell’equita’, dell’Italia giusta con i due ‘sottotitoli’ dimoralita’ e lavoro che dovranno essere le parole dellalegislatura. Si comincia dalla moralita’, che non vuol direche noi siamo autorita’ morali, siamo autorita’ politichequindi dobbiamo fare norme, leggi che favoriscano icomportamenti onesti, sobri. Bisogna dare una svolta”. ”Noi vinceremo, ma meta’ Italia -ha detto ancora ilsegretario Pd- sara’ preda di questa cosa e quindi dovremoavere un governo di combattimento, perche’ non basta ungoverno che governi, che gestisca: ci vuole un governo dicombattimento, forzando anche un po’ sulle sue prerogative.

Qui bisogna dare dei segnali netti su questo punto”.

Bersani ha quindi rielencato i provvedimentiindispensabili per questa operazione di moralita’ esobrieta’: diminuzione degli stipendi parlamentari (”nonc’e’ ragione che un parlamentare guadagni piu’ di unsindaco”), una legge sui partiti (”per dare regolarita’alla nostra democrazia”), cancellazione delle leggi adpersonam (”legalita’ e lotta alla corruzione”),cancellazione della legge sul falso in bilancio, guerra allacriminalita’ organizzata e contemporaneamente aprire unagrande stagione sui diritti.

Bersani ha confermato che il lavoro deve essere ”il temadei temi” ed essere al centro e fine di ogni iniziativa delgoverno. Soprattutto tenere presente che ”siamo un paesesolo e che dobbiamo mandare a casa il leghismo. Quindi stessepolitiche per tutto il Paese ma rafforzate la’ dove iproblemi sono piu’ acuti”.

In questa prospettiva Bersani ha promesso ”l’aperturaall’interno del governo di un tavolo per la Sardegna”.

Concludendo il suo intervento, ancora una volta Bersani hasottolineato che il 24-25 ”non si vota solo per un governo euna legislatura ma per una alternativa di sistema”. In ultimo Bersani ha raccomandato a tutti di ”telefonareai sardi, ai parenti, che sono in Lombardia” perche’ votinoper il Pd e per Ambrosoli.

min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su