Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Lombardia: Maroni, case gratis per i giovani. Albertini, ‘casciaball’

colonna Sinistra
Mercoledì 13 febbraio 2013 - 17:32

Lombardia: Maroni, case gratis per i giovani. Albertini, ‘casciaball’

(ASCA) – Milano, 13 feb – Dopo il 75% delle tasse che restanosul territorio, l’azzeramento dell’Irap alle imprese, lamoratoria fiscale per le aziende che assumono giovani el’abolizione del bollo auto, ecco spuntare una nuova propostachoc nel programma regionale della Lega Nord: appartamentigratis per 5 anni ai giovani lombardi. Roberto Maroni neparla davanti agli imprenditori del settore delle costruzioniriuniti alla Borsa di Milano per la cosiddetta ‘Giornatadella Collera’.

La sua idea e’ quella di far acquistare al Pirellone,attraverso l’Aler (ente regionale dell’ediliziaresidenziale), il patrimonio immobiliare rimasto invenduto inquesti anni per ”metterlo a disposizione gratis dei giovaniche vogliono sposarsi o avviare una attivita”’. Per farlobisognerebbe siglare un accordo ”da fare subito” traRegione Lombardia, Ance, il sistema delle 13 Aler regionali ele banche eventualmente interessate. Maroni e’ convinto checosi’ il Pirellone potrebbe ”rilevare un ingente patrimonioimmobiliare invenduto, parliamo di 70 mila alloggi inLombardia. Io propongo di rilevarne almeno 20 mila nel corsodella legislatura, da far acquistare all’Aler o da prenderein affitto”. Immediata la reazione di Gabriele Albertini,che in perfetto dialetto milanese apostrofa l’avversario come”casciaball”, lo esorta a informarsi sui bilanci dell’Aler(”e’ un ente in perdita”) e lo accusa di presentarsi come”il degno erede di Achille Lauro che fece fallire ilMunicipio di Napoli negli anni Cinquanta”. Ma la campagna elettorale lombarda risente soprattutto deinuovi scandali giudiziari scoppiati proprio ieri: l’arrestodell’amministratore delegato di Finmeccanica per presuntacorruzione internazionale e l’accusa di associazione adelinquere contestata per la prima volta a Roberto Formigonidai magistrati che indagano sul caso Maugeri. Quando in Borsaarriva Nichi Vendola, il leader di Sel coglie la palla albalzo e parte all’attacco. Prima sul caso Finmeccanica che asuo dire ”rivela la natura reale dei barbari sognanti.

Quando finisce il sogno, inizia l’incubo”. Poi sulla vicendaMaugeri: ”Il paradiso del Celeste si e’ capovolto in uninferno giudiziario”. Anche Umberto Ambrosoli alza il tiro eattacca Formigoni per la presunta maxi-tangente ricevuta,secondo l’accusa, dal governatore sotto forma di viaggi dilusso, uso di yacht e altri benefit. ”Fate i conti – e’ lariflessione del candidato del centrosinistra al Pirellone,-quanti ticket sanitari si possono pagare con una tangente di9 milioni di euro?”. Il problema, precisa, ”non riguardasolo Formigoni ma tutta la gestione regionale dellasanita”’.

Arriva cosi’ anche la replica del governatore uscente. Ilquale preannuncia una querela per diffamazione controAmbrosoli e risponde a Vendola: ”Pontifica su di me ma nonparla dell’indagine in cui e’ coinvolto lui con le accuse diabuso di ufficio, falso e peculato e con l’accusa di unaregalia di 3 milioni ad un ospedale privato”.

fcz/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su