Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Finmeccanica: Giannino, sconta incapacita’ governi Berlusconi e Monti

colonna Sinistra
Martedì 12 febbraio 2013 - 16:35

Finmeccanica: Giannino, sconta incapacita’ governi Berlusconi e Monti

(ASCA) – Roma, 12 feb – ”La vicenda Finmeccanica riesplodein campagna elettorale, ma le inchieste vanno avanti da anni.

Come Eni e Saipem, si tratta di grandi imprese controllatedallo Stato, attive in settori in cui detengono e sviluppanotecnologie avanzate, con investimenti e occupazioneelevatissimi rispetto all’asfittico panorama italiano.

Operano in settori, come il petrolifero e la difesa, in cuicommesse e accordi sono di Stato prima che tra privati, e conprassi mondiali molto delicate e scivolose, quanto apagamento di mediazioni per contatti e gare”. Lo afferma ilpresidente di Fare per fermare il declino, Oscar Giannino.

”Lo Stato azionista – prosegue Oscar Giannino – non e’stato capace di dare direttive rigorose su che cosaassolutamente non fare mai per assicurarsi gare. Ha inoltrelasciato Finmeccanica esposta per anni all’attaccointernazionale, per l’incapacita’ dei governi Berlusconi eMonti di decidere una svolta che era necessaria, rispetto aidossier aperti dalla magistratura. Difendere queste grandiimprese e’ necessario. Non significa intralciare lamagistratura, ma cambiarne l’azionista: lo Stato, rivelatosiancora una volta incapace di esercitare la sua presuntafunzione, deve cedere la sua quota e consentire una autenticaprivatizzazione di Finmeccanica”, conclude Giannino.

com-ceg/mau/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su