Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Anm, non si parla di giustizia. Ecco le nostre proposte (1Upd)

colonna Sinistra
Martedì 12 febbraio 2013 - 20:40

Elezioni: Anm, non si parla di giustizia. Ecco le nostre proposte (1Upd)

(ASCA) – Roma, 12 feb – In campagna elettorale non si parladi giustizia, c’e’ ”un vuoto da riempire importante per icittadini”. Ecco allora che l’Associazione nazionalemagistrati, presenta ”il conto della spesa” per la suariforma della giustizia, un ”documentopolitico-programmatico basato su 7 punti che le forzepolitiche dovranno riempire di contenuto”. Questa e’assolutamente una ”strada piuttosto stretta sul pianopolitico” e ”speriamo che qualcuno se ne faccia cariconella prossima legislatura”. Il presidente e ilvicepresidente dell’Associazione nazionale magistrati,Rodolfo Sabelli e Anna Canepa, accompagnati dal membro digiunta Valerio Savio, incontrano i giornalisti e presentanola loro ”base di riflessione”, quello che ritengono essere”il punto di partenza” per una riforma della giustiziasempre piu’ attesa: organizzazione del sistema giudiziario;efficienza del processo civile; efficienza del processopenale; il carcere e le misure alternative alla pena; lagiustizia del lavoro; gli investimenti e i risparmi di spesanel settore; la giustizia e l’ordinamento sovranazionale.

Il punto di partenza, spiega Sabelli, e’ ”il recupero diefficienza” del sistema giustizia, con ”il tema dei dirittiche rappresenta il punto centrale, il filo rosso che uniscetutte le proposte”. Serve ”innovazione”, a partire dallarevisione delle circoscrizioni giudiziarie, dallaoperativita’ del processo civile e penale telematico.

C’e’ poi necessita’ di efficienza del processo civile, inuna situazione ”ancora piu’ drammatica del processopenale”, dice Sabelli. E’ necessaria la semplificazione deiriti, unita allo smaltimento dell’arretrato.

Sul fronte dell’efficienza del processo penale l’Anmchiede una ”generale revisione delle fattispecie di reato”,anche procedendo a una ”robusta depenalizzazione”. Inoltre,bisogna rivedere la disciplina dei reati contro la PubblicaAmministrazione, a fronte dell”incompleto” intervento sullacorruzione, varato dal Parlamento nello scorso autunno.

In particolare, nel processo penale deve essere rivisto ilsistema delle impugnazioni, snellire il sistema dellenotifiche. Anche le intercettazioni restano un tema daaffrontare, considerando si’ ”il diritto alla riservatezza -spiega Sabelli – ma salvaguardando lo stesso strumento e ildiritto all’informazione”. Per quanto riguarda l’emergenza carceri questa e’ da”affrontare in tempi brevissimi”, introducendo la messaalla prova e rafforzando le misure alternative. Parlando dell’amnistia e di provvedimenti di clemenza ingenere il presidente dell’Anm sostiene che potrebbero essereutili ”soltanto se a corredo ci fossero interventistrutturali e risolutivi dopo i quali si possa dire chefinalmente e’ l’ultima volta che si ricorre all’amnistia”. Il settore della giustizia del lavoro e’ quello, secondol’Anm, ”in cui rischiano di manifestarsi tensioni legate arivendicare diritti”. Per questo motivo ”le sceltelegislative in tema di mercato del lavoro devono tendere adun aumento della ”mobilita”, non imposta, ma che sial’effetto di un aumento delle opportunita’ di lavoro”. Serverealizzare ”un piano di investimenti in risorse materiali epersonali che discenda dalla convinzione che una giustiziacivile e del lavoro efficiente e’ anche un fattore essenzialedi sviluppo economico”.

Riguardo gli investimenti, il recupero delle spese digiustizia e delle pene pecuniarie e la razionale gestione deibeni sequestrati e confiscati puo’ rivelarsi una attivita’strategica per il finanziamento dei piani di investimentonell’innovazione e per la copertura dei costi necessari agarantire una giurisidizione efficiente.

Infine, sulla giustizia sopranazionale. Per Sabelli ”nonc’e’ ormai settore della giurisdizione in cui nonintervengano direttive europee. Su questo l’Italia deveessere pronta e adeguata”.

fdv/sam/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su