Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Papa: Vescovo Treviso, dobbiamo riconoscergli coraggio

colonna Sinistra
Lunedì 11 febbraio 2013 - 18:21

Papa: Vescovo Treviso, dobbiamo riconoscergli coraggio

(ASCA) – Treviso, 11 feb – Mons. Gianfranco Agostino Gardinha accettato volentieri di incontrare i giornalistitrevigiani che gli chiedevano un commento sulle annunciatedimissioni di Benedetto XVI. ”Ci ha sorpreso tutti, anche sequello delle dimissioni di un pontefice e’ un caso previstodal Codice di Diritto Canonico – ha ricordato il Vescovo -.

Nei commenti di queste prime ore mi colpiscono iriconoscimenti al coraggio di questo Papa, al grande senso diliberta’ interiore e di responsabilita’. Ma io aggiungo chequesto gesto esprime anche un grande spirito di servizio. Seconcepiamo il servizio come un servizio agli altri, al lorobene, riconosciamo anche che bisogna averne le capacita’fisiche, che spesso l’eta’ anziana toglie. Papa Benedetto hafatto un passo indietro nello spirito evangelico con cuiGesu’ intendeva l’essere ”a capo”: lasciare che siano altricon maggiori forze a svolgere un compito tanto importante”.

Il Vescovo ha poi espresso il desiderio che le comunita’cristiane coltivino sentimenti di gratitudine nei confrontidel Papa, di rispetto per questa scelta, accompagnandolonella preghiera, e ricavandone un insegnamento per la Chiesastessa, ossia che tutto e’ servizio. La Chiesa e’ piu’ grandedel Papa – ha aggiunto mons. Gardin – e il Regno di Dio e’piu’ grande della Chiesa. E il Papa e’ a servizio dellaChiesa. E ricordando anche i travagli che Benedetto XVI hadovuto affrontare durante il suo ministero, il Vescovo hasottolineato il grande valore di alcuni documenti di questoPapa, in particolare l’enciclica ”Caritas in veritate”.

fdm

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su