Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Papa: il Conclave, ‘il ritiro’ dal quale uscira’ il Successore Pietro

colonna Sinistra
Lunedì 11 febbraio 2013 - 15:23

Papa: il Conclave, ‘il ritiro’ dal quale uscira’ il Successore Pietro

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 11 feb – Sara’ il Conclave, unasorta di ”ritiro spirituale” a tempo indeterminato se nonsi giunge alla famoda ‘fumata bianca’, ad eleggerecolleggialmente il nuovo Successore di Pietro. Se ladecisione di lasciare il pontificato ha trovato del tuttoimpreparati anche i collaboratori piu’ stretti di JosephRatzinger, le procedure per la nomina del nuovo papa sonostabilite da secoli, e sara’ la riunione dei cardinalielettori (in questo momento 118), a decidere la nuova guidadella Chiesa Universale di Roma. Subito dopo le dimissioni di Benedetto XVI, alle ore 20del 28 febbraio, scattera’ il periodo di cosiddetta ”SedeVacante” nel corso della quale il governo della Chiesa”solamente per il disbrigo degli affari ordinari o di quelliindilazionabili, e per la preparazione di quanto e’necessario all’elezione del nuovo Pontefice” verra’ gestitodal Collegio cardinalizio. Secondo la Costituzione apostolica ”Romano pontificieligendo” di Paolo VI e, quella di papa Giovanni Paolo II”Universi dominici gregis”, in periodo di Sede Vacante, siavranno due tipi di Congregazioni dei Cardinali: una’generale’, cioe’ dell’intero Collegio, fino all’iniziodell’elezione e, l’altra, ‘particolare’. Alle Congregazioni’generali’ devono partecipare tutti i Cardinali nonlegittimamente impediti, non appena sono informati dellavacanza della Sede Apostolica. Tuttavia ai Cardinali, che nongodono del diritto di eleggere il Pontefice, e’ concessa lafacolta’ di astenersi, se lo preferiscono, dallapartecipazione a tali Congregazioni generali.

La Congregazione ‘particolare’ e’ costituita, invece, dalCardinale Camerlengo di Santa Romana Chiesa e da treCardinali, uno per ciascun Ordine, estratti a sorte tra iCardinali elettori gia’ pervenuti a Roma. L’ufficio di questitre Cardinali, detti Assistenti, cessa al compiersi del terzogiorno, ed al loro posto, sempre mediante sorteggio, nesuccedono altri con il medesimo termine di scadenza anchedopo iniziata l’elezione.

Le Congregazioni ‘generali’ che precedono l’iniziodell’elezione del nuovo Pontefice, dette percio”preparatorie’, devono tenersi quotidianamente, a cominciaredal giorno che sara’ stabilito dal Camerlengo di Santa RomanaChiesa e dal primo Cardinale di ciascun Ordine tra glielettori. Incontri che serviranno anche per permettere aisingoli Cardinali di esprimere il loro avviso sui problemiche si presentano, di domandare spiegazioni in caso didubbio, e di fare delle proposte.

Quindi i cardinali elettori entreranno in Conclave, sottoil giuramento del silenzio e senza poter avere contatti conl’esterno. Ad ospitarli, come per l’elezione di papaRatzinger, sara’ la Casa di Santa Marta all’interno delleMura Leonine, vigilata a vista. I cardinali svolgeranno ilavori e le votazioni nella splendida cornice della CappellaSistina, allestita per l’occasione.

Le famose fumate, che annunciano al popolo l’avvenuta omeno elezione del Sommo Pontefice, saranno due al giorno. Per essere eletto Romano Pontefice, il candidato ‘advaliditatem’ deve essere un battezzato, di sesso maschile,non sposato. Quindi anche un laico cattolico purche’ battezzato e di sessomaschile.

L’ultimo non cardinale, senza alcun ordine sacro, elettoal pontificato romano fu Leone VIII nel 4 dicembre 963. gc/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su