Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Mps: Tremonti, prestito segreto Bankitalia? Devastante, fare chiarezza

colonna Sinistra
Venerdì 8 febbraio 2013 - 09:27

Mps: Tremonti, prestito segreto Bankitalia? Devastante, fare chiarezza

(ASCA) – Roma, 8 feb – Il presunto ”prestito ”segreto” diBankitalia a Mps nell’ottobre 2011, se risultasse vero,sarebbe una notizia devastante per lo scenario opaco chesvela”. L’ex ministro dell’Economia in un’intervista adAvvenire interviene sul particolare reso noto ieri dal WallStreet Journal riguardo le vicende dell’istituto senese echiede ”chiarezza” su questo punto. ”Un prestito”segreto”! Bisogna fare chiarezza. Noto che il governo suquesto ha taciuto nell’audizione in Parlamento, a propositodel ruolo di Bankitalia”, dice. Inoltre, sul peso delleFondazioni nelle banche Tremonti precisa alcuni dettagli:”Primo – – ricorda – la Corte Costituzionale ha sancito che,in base alla ”legge Ciampi”, le Fondazioni sono soggettiprivati e il Tesoro esercita per questo solo un controllo dilegittimita’ formale. Una intrusione sostanziale lederebbe iloro diritti. L’azione della Fondazione sull’operazioneAntonveneta non fu sindacata dall’allora ministroPadoa-Schioppa e credo che abbia fatto benissimo, non potevafare di piu’. Secondo – continua Tremonti – se la leggeprevede dei ratios di indebitamento, il Tesoro deve valutaresoltanto se sono o no rispettati. Cosi’ e’ stato nell’agosto2011: se fosse stato diverso, la Fondazione avrebbe fattocausa allo Stato per danno erariale”.Quello del Monte,insomma per l’ex ministro ”non e’ un problema legato allaFondazione, ma al fatto che la banca era ed e’ un grandecentro di potere. Come si spiega che non hanno mai avuto unasanzione? C’e’ qualcosa che non va. Un’ispezione diBankitalia a una normale Cassa rurale e’super-impegnativa…

Nuove regole? Gia’ dopo il caso Parmalat e’ stata cambiata lalegge bancaria, che fu definita da tutti ottima. Il problemanon sta nelle regole, ma negli uomini”.

red-fdv

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su