Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Lazio: Zingaretti e Storace puntano sull’economia del mare. Le proposte

colonna Sinistra
Venerdì 8 febbraio 2013 - 18:10

Lazio: Zingaretti e Storace puntano sull’economia del mare. Le proposte

(ASCA) – Roma, 8 feb – La campagna elettorale per laconquista della Presidenza della Regione Lazio passa ancheper i 350 chilometri delle coste del Tirreno e NicolaZingaretti, candidato del centrosinistra, e FrancescoStorace, candidato del centrodestra, puntano sulla ‘blueeconomy’. Un comparto da valorizzare, nelle intenzioni dientrambi, un settore con potenzialita’ importanti. NicolaZingaretti non ha dubbi.

”Saremo la prima Regione in Italia ad avere in Giunta unadelega all’economia del mare” si legge nel programma chepunta alla creazione dello Sportello Unico per il Mare e allarealizzazione del Piano di Utilizzazione degli Arenili e delPiano di Riqualificazione delle Coste. Nelle intenzioni delcandidato del centrosinistra c’e’ un Testo Unico per losviluppo sostenibile del litorale del Lazio ed un Nuovo Pianodi Coordinamento dei Porti, passando per le cosiddetteAutostrade del Mare, non dimenticando l’inserimento diCivitavecchia nella rete dei porti europei (Tenth).

Zingaretti ‘strizza l’occhio’ poi alla possibilita’ di unDistretto integrato della Nautica e punta alla valorizzazionee alla difesa delle isole e delle Aree Marine Protette, senzadimenticare la necessita’ di mettere in atto una strategiaintegrata per il rilancio della filiera ittica. Sullastraordinarieta’ e sulle potenzialita’ del mare lazialescommette anche Francesco Storace che, come promette nel suoprogramma, mira a portare a termine le linee guida per laportualita’ della passata gestione – inclusa quella turistica- e lo sviluppo del litorale laziale. ”E’ nostra ferma intenzione – si legge nel programma -portare a termine questo strumento di pianificazione per dareuna nuova occasione di sviluppo all’economia regionale,snellendo anche ogni procedura autorizzatoria per laportualita’ turistica a tutto vantaggio dell’economia dellacosta che molto si attende dalla nautica da diporto: i portituristici di Terracina, Formia, Ladispoli e Tarquinia loattendono. Risolveremo, inoltre, il nodo connesso al porto diFiumicino e a quello di Ponza sin da subito, saranno nostrepriorita”’.

Obiettivo quindi portare ad integrazione la portualita’laziale e la relativa utenza con tutto il sistema dimobilita’ regionale. ”I nostri traghetti ed i nostrialiscafi – si legge – saranno direttamente collegati contutto il sistema del T.P.L. regionale”. Stesso discorso perla portualita’ turistica e crocieristica attraversocollegamenti dedicati. bet/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su