Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Grillo, la III Guerra mondiale e’ in corso

colonna Sinistra
Venerdì 8 febbraio 2013 - 15:52

Elezioni: Grillo, la III Guerra mondiale e’ in corso

(ASCA) – Roma, 8 feb – ”La III guerra mondiale e’ in corso,nessuno l’ha dichiarata, e’ una guerra silenziosa,insidiosa”. Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog.

”’Io non so con quali armi sara’ combattuta la III GuerraMondiale, ma so che la IV Guerra Mondiale sara’ combattutacon pietre e bastoni’. Non sempre Einstein aveva ragione”,continua Grillo che spiega: ”In questo caso aveva torto. LaIII Guerra Mondiale e’ in corso, non si combatte con leatomiche, e qualcuno la sta vincendo, per ora. E la IV non sicombattera’ con le pietre. La finanza internazionale combattela sua guerra per il predominio, per lo svuotamento delledemocrazie e degli Stati. E’ un superorganismo che non rendeconto a nessuno, che ha a sua disposizione i media, ipolitici-camerieri, gli stessi governi. La III GuerraMondiale non si combatte sul campo di battaglia o con lebombe, ma nelle redazioni dei giornali, nelle televisioni,negli uffici all’ultimo piano delle banche, delle agenzie dirating, delle multinazionali. La notizia non data, lamenzogna, il giornalista carismatico, il direttore imposto dapoteri finanziari, il sottacere, la demonizzazione dellealternative politiche, la pietrificazione delle idee come sei cambiamenti fossero impossibili, ma soprattutto eversivi,contro un ordine costituito, che, e’ ormai evidente, sitratta dell’ordine dei cimiteri… La III guerra mondiale e’in corso, nessuno l’ha dichiarata, e’ una guerra silenziosa,insidiosa”.

”L’informazione – continua Grillo – e’ la sua armainvincibile, per ora, la menzogna, l’attacco gratuito evendicativo, la macchina della merda sempre pronta all’uso daparte di servi ben pagati per la loro entusiastaprostituzione, la guerra totale a chiunque si ponga fuori dalSistema a livello, locale, regionale, mondiale. Chiunquemetta in dubbio la santita’, del resto benedetta anche daalti prelati, del Sistema e’ ‘anti’, contro, fuori, noglobal. Il Sistema per reggersi ha bisogno dei suoi vassallinei singoli Stati, di moderniQuisling. Hanno nomi diversi indiversi Paesi, ma la stessa identica politica, la stessamatrice dell’informazione di stampo fascista, lo stessospossesso di ogni volonta’ popolare, in nome di unaglobalizzazione che cancella le liberta’ individuali e lastessa struttura delle nazioni. La guerra e’ in corso, ilprimo modo di combatterla e’ riconoscerla, prendere coscienzache e’ in atto, che ha addormentato le nostre menti. Questoe’ il primo passo, credere che un’altra realta’ siapossibile. Un risveglio. Un disgelo. Piu’ il Sistema e’disvelato, piu’ diventa rabbioso. La bava alla boccadell’informazione e’ un ottimo, splendido, magnificosegnale.

Nelle prossime due settimane, prima delle elezioni, nevederemo la faccia peggiore. Ci vediamo a piazza San Giovanniil 22 febbraio. Sara’ un piacere”.

com-ceg/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su