Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Casa: Anci e Federcasa, emergenza sia in agenda prossimo Governo

colonna Sinistra
Venerdì 8 febbraio 2013 - 14:13

Casa: Anci e Federcasa, emergenza sia in agenda prossimo Governo

(ASCA) – Roma, 8 feb – Alla vigilia delle consultazionielettorali per il rinnovo del Parlamento, Anci e Federcasalanciano un appello alle coalizioni politiche che sicandidano a governare il Paese per richiamare la loroattenzione sui temi e sulle problematiche legate allepolitiche abitative che da anni nel nostro Paese, sonotrascurate e relegate in ruoli marginali ma che sicuramente,proprio per la loro complessita’, dovranno essere riprese edinserite nell’agenda politica della prossima legislatura. Locomunica uan nota dell’Anci.

Anci e Federcasa, si legge nella nota, che associanoComuni e aziende che operano per l’edilizia residenzialepubblica in Italia, rappresentano realta’ che sul territorioe quotidianamente raccolgono i disagi ormai incontenibili,con tutta la loro drammaticita’ ed i pericoli anche perl’ordine pubblico, di un largo strato di popolazione italianae straniera che attende, ormai da tempo, una risposta per undiritto essenziale quale quello della casa che e’ uno deipilastri del vivere civile.

”’Riteniamo importante – afferma Alessandro Bolis,delegato Anci alle politiche abitative – che vengaripristinato il fondo di sostegno agli affitti con unacongrua capienza necessaria a fornire risposte ad una semprepiu’ larga fascia della popolazione in evidente sofferenzaanche per i riverberi della crisi economica in essere”. ”’Si dovra’ procedere poi – aggiunge – ad un sistema diesenzione e sgravi fiscali per l’affitto e per i mutui. Unanon piu’ rinviabile politica di revisione fiscale deveriguardare la rimodulazione e l’esenzione dall’Imu, come gia’avviene per l’analogo patrimonio comunale, per gli immobilifinalizzati all’edilizia sociale poiche’ la tassazioneattuale, cosi’ permanendo, portera’ inevitabilmente alcollasso degli Enti gestori”. ”Questi ultimi necessitano di riforme e finanziamentiadeguati che permettano – sottolinea Emidio Ettore Isacchini,presidente Federcasa – di operare con dignita’ ed attenzioneparticolare verso il patrimonio abitativo per quanto riguardaaspetti manutentivi e di vivibilita’ per i cittadini piu’deboli, dai quali si leva una angosciosa ed inascoltatarichiesta di edilizia pubblica a canoni sociali”.

Anci e Federcasa chiedono infine una riflessione sullarevisione e rimodulazione delle competenze in materia dipolitiche abitative, tra i vari livelli di governoistituzionale, ponendo il problema della casa fra le primeemergenze da affrontare nel nostro Paese.

com/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su