Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Lazio: Zingaretti, con Governo Bersani per cambiare la sanita’ regionale

colonna Sinistra
Mercoledì 6 febbraio 2013 - 17:23

Lazio: Zingaretti, con Governo Bersani per cambiare la sanita’ regionale

(ASCA) – Roma, 6 feb – ”Con il governo Bersani abbiamo una grande opportunita’, insieme vogliamo costruire un patto istituzionale per cambiare la sanita’ del Lazio”. Nicola Zingaretti guarda avanti, oltre il turno elettorale e, nella prospettiva che Pierluigi Bersani insiene al centrosinistra si aggiudichi le elezioni politiche nazionali e che la Regione Lazio torni, dopo la parentesi Polverini, al centrosinistra, propone il suo piano per rimettere in sesto la commissariata sanita’ laziale e lo fa dinanzi ad una platea di ‘tecnici’: i medici e i lavoratori dell’ospedale Forlanini a Roma. Insieme a Pierluigi Bersani, Zingaretti ha tratteggiato, oggi, punto per punto, la sua idea della nuova sanita’ regionale che passera’ partendo dall’obiettivo dell’azzeramento del deficit sanitario che oggi viene pagato con una insostenibile pressione fiscale sui cittadini e sulle imprese. ”Vogliamo ricontrattare un piano di rientro in cui la Regione Lazio torni ad assumersi pienamente la responsabilita’ e riorganizzare le funzioni e gli obiettivi della struttura commissariale, a partire dal ruolo dei subcommissari” ha chiarito Zingaretti. Altro aspetto messo in luce la dignita’ del lavoro. ”Vogliamo restituire dignita’ al lavoro di chi vive nella sanita’. Soprattutto chi svolge funzioni di assistenza diretta al malato non puo’ vivere nell’ansia di una crescente precarizzazione”. Dunque rivedere l’impostazione dei piani di rientro, ma anche valorizzare il patrimonio in disuso e nuovi protocolli d’intesa per la gestione dei Policlinici universitari. ”Vogliamo definire assieme al governo e a tutti i soggetti interessati i nuovi protocolli di intesa per la gestione dei Policlinici universitari” ha spiegato, non dimenticando il rilancio della Centrale unica degli acquisti, la meritocrazia in tutte le nomine e il sistema OpenSanita’ su internet. Obiettivi questi gia’ annunciati da Zingaretti in occasione, in queste ultime settimane, di una serie di visite nelle strutture sanitarie della Capitale e del Lazio. Per il candidato, infatti, la Centrale deve rinforzarsi e sulle nomine sara’ messa in campo una commissione terza che verifichera’ le candidature sulla base dei migliori curricula disponibili e selezionera’ gli idonei, tutto in maniera trasparente sul web. Quanto al sistema OpenSanita’ Zingaretti ha spiegato che consentira’ di rendere disponibili sul web tutti i dati della sanita’ laziale, non solo sulla governance ma sull’appropriatezza e l’esito del sistema di cure. Altro aspetto messo in rilievo dal candidato gli studi associati di medicina generale con funzione diagnostica, pediatrica e infermieristica 7 giorni su 7, 12 ore al giorno e le Case della Salute, strutture polivalenti e funzionanti 7 giorni su 7, 12 ore al giorno per le cure primarie anche di intervento rapido, diagnostica, servizi specialistici anche riabilitativi e sociosanitari. Zingaretti ha poi parlato di Ospedali di comunita’ per le cure dei malati cronici e per le patologie degenerative per alleggerire la pressione sui posti letto acuti e postacuti. bet/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su