Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Ue: Upi, da mancanza fondi su turismo e cultura grave danno per Paese

colonna Sinistra
Martedì 5 febbraio 2013 - 19:02

Ue: Upi, da mancanza fondi su turismo e cultura grave danno per Paese

(ASCA) – Roma, 5 feb – ”Avevamo ragione quando abbiamosollevato a novembre dubbi e perplessita’ sul rischioconcreto del fallimento del Programma interregionale europeoche destinava risorse a progetti per la promozione dellacultura e del turismo. Era l’ultima occasione che avevamo,visto che la prossima programmazione europea non prevedefinanziamenti per turismo e cultura. Considerato che questidue settori sono tra quelli che piu’ concorrono a costruireil Pil del Paese, e’ davvero una perdita drammatica per ilnostro sistema produttivo”. Lo dichiara il Responsabile Upiper il turismo e la cultura Nicola Bono, Presidente dellaProvincia di Siracusa, che ieri e’ intervenuto ai lavori delComitato di Sorveglianza del Poin, nel corso del quale si e’stabilito di utilizzare gran parte dei fondi del Programmaper interventi immediati e non per progetti strategici cuierano destinati dall’Unione Europea. ”Si e’ scelto di usare le risorse europee – sottolineaBono – piu’ o meno come un bancomat, riservandole ainterventi del tutto emergenziali che avrebbero dovuto esserefinanziati con fondi ordinari dello Stato, come il restaurodi opere pubbliche. Comprendiamo l’urgenza di utilizzare ifondi Ue, ma ribadiamo che con quelle risorse, invece,potremmo mettere in campo interventi in grado di potenziarela competitivita’ del nostro sistema turistico e culturale,permettendo al Paese di far fare un salto di qualita’strutturale a questo comparto e di creare migliaia di postidi lavoro stabili e duraturi”. ”I progetti ci sono – prosegue – sono immediatamentecantierabili e sono state create reti di partnership tradiverse istituzioni, cosi’ come chiedeva l’Europa. Basterebbeche ci si decidesse a valutarli, almeno, per verificare sesiano o meno fattivi. Cosa che fino ad oggi non e’ avvenuto,facendo venire meno la collaborazione e la concertazione traistituzioni che invece sono base fondante dei programmieuropei”.

”Per questo – conclude il presidente Bono – abbiamochiesto un incontro con il della Commissione Europea, persegnalare l’improduttivo uso delle risorse Poin e verificarela disponibilita’ a utilizzare almeno le risorse rimaste afinanziare quei progetti cui erano state destinate”. com/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su