Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Corte Conti: Giampaolino, pressione fiscale fuori linea rispetto alla Ue

colonna Sinistra
Martedì 5 febbraio 2013 - 11:48

Corte Conti: Giampaolino, pressione fiscale fuori linea rispetto alla Ue

(ASCA) – Roma, 5 feb – Gli impegni di risanamento dei conti pubblici richiesti dalla Ue, considerando i margini limitati di riqualificazione della spesa pubblica, ”hanno reso necessario un ricorso ad aumenti del prelievo tributario, forzando una pressione fiscale gia’ fuori linea nel contesto europeo e favorendo le condizioni per ulteriori effetti recessivi”. Lo ha detto Luigi Giampaolino, presidente della Corte dei Conti, all’inaugurazione dell’anno giudiziario 2013 ripercorrendo la fase piu’ recente della nostra economia. Secondo la Corte dei Conti, la riduzione di tale pressione fiscale e’ da ”finanziare con i maggiori proventi ottenuti dalla lotta all’evasione e dalla stessa spending review e una piu’ equa redistribuzione del carico fiscale”. Giampaolino poi ha ribadito l’allarme sulla corruzione, che ”in Italia ha ormai assunto una natura sistemica. Un fenomeno, ha avvertito il presidente della magistratura contabile, che lede ”prestigio, imparzialita’ e buon andamento della Pubblica amministrazione” pregiudicandone anche ”la legittimazione stessa”. Per il presidente della Corte la parte amministrativa della legge 190/2012, qulla appunto che mira a combattere i fenomeni corruttivi, ”assume la portata di una riforma delle pubbliche amministrazioni ai fini della prevenzione e della lotta alla corruzione, riforma che ora attende la sua prova piu’ difficile, quella della realizzazione”. int/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su