Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Csm chiede clima sereno e non strumentalizzazione…(1 upd)

colonna Sinistra
Lunedì 4 febbraio 2013 - 15:42

Elezioni: Csm chiede clima sereno e non strumentalizzazione…(1 upd)

(ASCA) – Roma, 4 feb – Abbassare i toni della campagnaelettorale ed evitare di strumentalizzare ogni evento, anchegiudiziario in cui siano coinvolti politici. Un clima serenoche puo’ esistere solo se evitano interferenze tra vicendeprocessuali e politiche. E’ l’invito che arriva dal Comitatodi Presidenza del CSM, composto dal Vice Presidente MicheleVietti, dal Primo Presidente e dal Procuratore Generale dellaCorte di Cassazione Ernesto Lupo e Gianfranco Cianiriunitosi, come spiega una nota, ”in relazione alleinvocazioni rivolte da alcuni esponenti politici al CSMperche’ intervenga sulle vicende delle udienze del Tribunalee della Corte d’Appello di Milano”.

Nella nota si legge innanzitutto che ”non compete alComitato di Presidenza intervenire sul merito di singolevicende processuali ne’ sulla gestione delle udienze da partedei presidenti di collegi giudicanti”. In secondo luogo,”eventuali valutazioni sul comportamento di singolimagistrati o di un ufficio giudiziario competerebberocomunque al Consiglio nelle sue articolazioni di commissionee di plenum”. Il Comitato di Presidenza, si precisa inoltre,nella sua funzione di promozione delle attivita’ consiliari,puo’ far ricorso ad auspici”. Si nota poi che la contingenzaattuale registra ”l’apice della campagna elettorale e ilconseguente rischio di strumentalizzazione di ogni evento,anche giudiziario, in cui siano coinvolti protagonisti dellavita politica”. E’ quindi ”auspicabile che sia assicuratoil clima piu’ sereno per lo svolgimento della competizioneelettorale, evitando nei limiti del possibile interferenzetra vicende processuali e vicende politiche”. Come ”e’auspicabile – continua il Comitato di presidenza del Csm -ogni condotta che, nel rispetto della legge e delle normeprocessuali, aiuti la celebrazione sia dei processi siadella consultazione elettorale in condizioni di massimaserenita”’.

Infine, ”preso atto del dibattito in corso in ordine alleiniziative giudiziarie di uffici del pm e delle perplessita’da piu’ parti sollevate in ordine alla sovrapposizione diplurimi interventi giudiziari, delibera l’apertura di unapratica presso la VI commissione aventi ad oggetto:”eventuali modifiche della disciplina processuale di cuiall’articolo 9 del codice di procedura penale”.

com-fdv

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su