Header Top
Logo
Mercoledì 1 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Torino: Comune rientra in patto di stabilita’. Fassino, onorati impegni

colonna Sinistra
Venerdì 1 febbraio 2013 - 15:43

Torino: Comune rientra in patto di stabilita’. Fassino, onorati impegni

(ASCA) – Torino, 1 feb – Il rientro del Comune di Torino nelPatto di stabilita’ e’ ufficiale: questa mattina lacertificazione, firmata dal Sindaco, dall’Assessore Passoni edal Collegio dei Revisori e’ stata inviata al Ministerodell’Economia. Contestualmente l’assessore al Bilancio,Gianguido Passoni, ha presentato in Giunta la delibera chedefinisce gli indirizzi di ProgrammazioneEconomico-Finanziaria del triennio 2013-2015, in vista dellapreparazione del prossimo bilancio di previsione dellaCitta’.Il rientro del Patto di stabilita’ si accompagna allaconferma, avvenuta ieri, del rating ”A-”da parte diFitchRatings, che sottolinea l’affidabilita’ della Citta’ diTorino. Un giudizio accolto con soddisfazione a Palazzo diCitta’.

”Con il rientro nel Patto di Stabilita’ – ha dichiaratoil Sindaco Piero Fassino – abbiamo onorato l’impegno cheavevamo assunto un anno fa, mettendo in campo una strategiacoraggiosa di dismissioni societarie, di riduzione dellaspesa corrente e di riorganizzazione delle attivita’ dellamacchina comunale.

Un’azione di risanamento che ha messo in sicurezza le finanzecittadine senza pero’ penalizzare i servizi pubblici,sociali, educativi e culturali di cui i cittadinibeneficiano. Un’azione – conclude il Sindaco – che intendiamoproseguire con il Documento di programmazione Economica eFinanziaria adottato oggi dalla Giunta” Il Documento diProgrammazione Economica e Finanziaria varato questa mattinadall’esecutivo di Palazzo Civico risponde alle nuovecompetenze in materia di controlli ordinari della Corte deiconti, a cui il recente Decreto 174 ha assegnato funzionipiu’ ampie di controllo su Regioni, Province ed Enti locali.

Tre gli obiettivi contenuti nel documento adottato dallaGiunta: non ricorrere – come gia’ nel 2012 – a nuovoindebitamento e a proseguire nella sua progressiva riduzione;mantenere l’equilibrio tra entrate e spese non ripetitive;intensificare l’attivita’ di revisione dei residui attivi epassivi. Il provvedimento passera’ nelle prossime settimaneal vaglio del Consiglio Comunale per la definitivaapprovazione.

”Con la conferma del rating – ha commentato l’AssessorePassoni – e’ stato riconosciuto il buon operato della Citta’nell’ambito delle politiche attuate per il contenimento dellaspesa e la riduzione del debito, tanto piu’ significativo inun quadro di forte crisi economica e di drastica riduzionedei trasferimenti statali e regionali. Scelte – hasottolineato il responsabile della politiche finanziarie diPalazzo di Citta’ – che ci hanno consentito di rientrare nelPatto di Stabilita’, mantenere in sicurezza i conti, senzapenalizzare l’offerta complessiva di servizi ai cittadini”.

com/eg/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su