Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Monti, non siamo il partito dei notabili (Corsera)

colonna Sinistra
Venerdì 1 febbraio 2013 - 09:05

Elezioni: Monti, non siamo il partito dei notabili (Corsera)

(ASCA) – Roma, 1 feb – La Lista Scelta Civica ha dato”spazio a persone che si sono confrontate con la sfida delcambiamento in settori cruciali della vita sociale edeconomica italiana”. Lo scrive il premier dimissionarioMario Monti, in una lettera al ‘Corriere della Sera’, perreplicare ad un editoriale di Aldo Cazzullo apparso ieri nelquale si torna a parlare di ”partito dei notabili”.

”I capilista alla Camera di Scelta civica – spiega Monti- rappresentano eccellenze italiane in tanti ambiti diversiche vanno dall’industria alla ricerca, dall’universita’ alterzo settore e alla conservazione dei beni culturali. E’vero, sono tutte persone che hanno avuto successo, alcuneanche economico, ma si tratta di un successo che viene dallacompetenza e dal merito non da rendite di posizione, dalcontrollo di un territorio o dal presidio di unacorporazione. Nulla a che fare con il notabilato dunque. Lagrande maggioranza dei candidati di Scelta Civica ha qualcosada perdere dalla ‘salita in politica’ e questa ci sembra lamigliore garanzia possibile sulla qualita’ del nostroimpegno”.

”Una delle malattie italiane che ci proponiamo disconfiggere – aggiunge il candidato premier di Scelta civica- e’ quella del cinismo, che si manifesta anche nelleetichette appiccicate troppo superficialmente. Chiamare elitechi ha competenze, o confondere la classe dirigente con ilnotabilato e’, a mio avviso, una chiara manifestazione diquesto cinismo”.

”Mai nella storia recente del nostro Paese un movimentopolitico, fatto interamente di cittadini, si e’ costituito inuna settimana, per affrontare le elezioni nel giro di un mesee mezzo. Mai tante eccellenze della societa’ civile,provenienti da culture e storie diverse, hanno fatto lascelta di mettersi in gioco invece di continuare a indulgerenello sport nazionale della critica fine e a se stessa.

Cinismo e malgoverno – conclude Monti – hano lavorato insiemeper indebolire le risorse di cui la nostra nazione e’ ricca.

Dobbiamo sconfiggerli entrambi se vogliamo far salirel’Italia e gli italiani”.

red-ceg/cam/rl

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su