Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Finocchiaro, basta tagli a enti locali e al welfare

colonna Sinistra
Mercoledì 30 gennaio 2013 - 19:24

Elezioni: Finocchiaro, basta tagli a enti locali e al welfare

+++Per noi sanita’ e istruzione sono beni comuni datutelare+++.

(ASCA) – Roma, 30 gen – ”La Cgil ha denunciato che la crisie i governi della Destra hanno tagliato il 75 per cento delwelfare a livello nazionale e locale. I dati confermano cio’che denunciamo da tempo e di cui purtroppo i cittadini fannosempre piu’ esperienza, tra liste d’attesa lunghissime pergli accertamenti sanitari, code al pronto soccorso, ticket,mancanza di sostegno alle famiglie e di assistenza aidisabili e ai non autosufficienti, tagli al tempo pieno eprolungato nelle scuole”.

Ad affermarlo e’ Anna Finocchiaro, presidente del gruppodel Pd al Senato e capolista in Puglia al Senato, oggi adAcquaviva, in provincia di Bari, durante alcune iniziativeelettorali.

”Noi del Partito Democratico -ha aggiunto- siamo convintiche sanita’ e istruzione, insieme con sicurezza e ambiente,siano beni comuni che vanno salvaguardati e che non possonoessere affidati esclusivamente al mercato, pena la crescitadelle disuguaglianze tra persone che la crisi ha gia’accentuato. Non e’ possibile operare tagli lineari in manieraindiscriminata, e non si puo’ piu” tartassare gli entilocali costretti poi a tagliare ulteriori servizi. Noivogliamo, invece, un’Italia piu’ giusta e per questo pensiamoad una serie di misure per garantire a tutti il diritto allacura, attraverso un piano di rinnovamento strutturale degliospedali, la riqualificazione e la riorganizzazione dellecure primarie, l’investimento sulla prevenzione. Pensiamo ascuole piu’ aperte al territorio, all’estensione del tempopieno e del modulo a 30 in tutto il Paese e della rete degliasili nido. Pensiamo a rifinanziare il fondo per la nonautosufficienza e quello per la famiglia, a un bonus per ifigli e a detrazioni ad hoc per le donne che lavorano. Certoil welfare che abbiamo conosciuto non e’ piu” possibile. Manon e’ nemmeno possibile colpire solo quei servizi chegarantiscono quella egualgianza sociale alla base dellanostra convivenza”.

com-min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su