Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Acoi, candidati firmino appello ‘Prima la salute’

colonna Sinistra
Mercoledì 30 gennaio 2013 - 17:18

Elezioni: Acoi, candidati firmino appello ‘Prima la salute’

(ASCA) – Roma, 30 gen – ”Assistiamo ad una campagnaelettorale in cui e’ sempre piu’ evidente che la salute deicittadini e’ rimasto tema marginale nel dibattito politico.

Invitiamo le forze in campo a rimetterla in evidenzanell’agenda politica italiana”. Lo afferma Luigi Presenti,presidente di ACOI, l’Associazione dei Chirurghi OspedalieriItaliani, presentando il documento ‘Prima la Salute’.

”Da professionisti del settore che in questi anni hannoassistito ad un progressivo impoverimento del sistemasanitario nazionale (i chirurghi italiani stanno lavorando allimite delle proprie possibilita’, in un contesto moltodifficile che peggiora di anno in anno) non possiamo rimaneresilenti davanti alla cancellazione di un tema prioritario peri cittadini – sottolinea l’ACOI -. E’ solo grazie aisacrifici e agli sforzi del personale sanitario che si riescea rimediare in parte alle gravi carenze della sanita’pubblica italiana, ma e’ chiaro che questi sforzi non possonosupplire alla mancanza di fondi e strutture adeguate. Sino al2002 la sanita’ italiana era al secondo posto nel mondo percapacita’ e qualita’ dell’assistenza, oggi siamo scivolatiall’undicesimo posto. Dobbiamo riportare il livello dellasanita’ italiana all’eccellenza mondiale. Siamo tutticonsapevoli che la sanita’ debba partecipare al risanamentofinanziario del Paese, ma i tagli indiscriminati assunti asistema, dettati da un orientamento economicistico dellagestione della salute privo di visione strategica, rendono ilnostro operare quotidiano sempre meno efficace: le riduzionidi spesa incidono, in un sistema di costi fissi, sugliaspetti piu’ qualificanti delle prestazioni sanitarie -prosegue l’Associazione -. I tagli non possono, e non devono,incidere su qualita’ delle prestazione e sulla sicurezzadelle cure. Un sistema sanitario che rinunci a questi dueprofili rendera’ un servizio peggiore ai cittadini che, dadestinatari dei servizi erogati, e finanziatori del sistemacon le loro tasse, saranno i primi a fare sacrifici”.

”All’Italia serve una politica sanitaria che metta ilpaziente in cima alle priorita’ e garantisca a tutti ildiritto alla salute, come previsto dalla nostra Costituzione- spiega ancora l’ACOI -. Chiediamo che le forze politiche, isingoli candidati, si impegnino per un piano di rilanciodella sanita’ pubblica, in un sistema che non rinunci allespecificita’ regionali, ma che preveda la centralita’ delleregole. Chiediamo che nell’agenda politica si metta al primoposto la salute dei cittadini e il rispetto dei livelliassistenziali minimi, attraverso: riorganizzazione delsistema sanitario nazionale, ristrutturazione della reteospedaliera, con un ripensamento profondo della sua funzione;integrazione della rete territoriale con il sistemaospedaliero; creazione di un efficiente ed omogeneo sistemadi emergenza-urgenza; gestione delle liste di attesacalibrata sulla richiesta, con utilizzo appropriato delledegenze brevi e della chirurgia ambulatoriale; qualita’ delleprestazioni: selezione del personale secondo trasparenticriteri di qualita’ e di merito; formazione e certificazionedelle strutture e dei professionisti; dispositivi medici diqualita’, con attenta valutazione delle tecniche innovative econ responsabilita’ diretta degli operatori nella scelta;sicurezza delle cure: gestione del rischio; copertureassicurative a garanzia dei professionisti ma anche deicittadini/utenti, per eliminare gli aberranti fenomeni delcontenzioso medico-legale e della medicina difensiva, in uncontesto di corretta informazione medico-paziente; modelloorganizzativo che concili appropriatezza ed umanizzazionedelle cure. Sono temi per i quali e’ indispensabile unpronunciamento della politica, in un rigoroso e costanteconfronto con gli operatori e gli utenti. Prima la salute,non e’ piu’ rinviabile”.

com-ceg/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su