Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Crisi: portavoce Rehn, nessun commento su politica italiana

colonna Sinistra
Martedì 29 gennaio 2013 - 20:15

Crisi: portavoce Rehn, nessun commento su politica italiana

(ASCA) – Bruxelles, 29 gen – Il commissario europeo per gliAffari economici e monetari, Olli Rehn, non ha fatto commentisulle vicende della politica italiana ma soltanto ricordatocome sono andate le cose nel paese membro. Lo afferma ilportavoce di Rehn, Simon O’Connor, in una nota diffusa dopole dichiarazioni del commissario europeo di questa mattina.

”Ne’ il vicepresidente Rehn ne’ la Commissione europeacommentano situazioni nel contesto di campagne elettorali distati nazionali, in Italia come in altri stati membri”,recita la nota diramata da O’Connor. ”Il vicepresidente Rehne’ responsabile della sorveglianza economica e fiscale, ed e’in tale contesto che deve essere vista l’esposizione deglieventi dell’autunno 2011 fatta questa mattina in Parlamentoeuropeo”.

Come detto da Rehn, continua la nota del suo portavoce,”nell’autunno del 2011 l’Italia si trovava in una situazionedifficile”. Allora ”la turbolenza dei mercati crebbe nelcorso dei mesi di setttembre e ottobre, riflettendo unaconvinzione degli investitori per cui non c’era una guidasufficientemente forte verso l’agenda delle riforme”. Percui, ”in conseguenza di cio’, il 26 ottobre l’Italiaindividuo’ una serie di impegni di riforma in una letterainviata ai presidenti di Commissione europea e Consiglioeuropeo”. Il giorno stesso, continua O’Connor, ”la riunionedell’Eurogruppo ha chiesto alla Commissione europea unavalutazione dettagliata di questi impegni” messi periscritto dall’Italia, e ”il 4 novembre la Commissione Ue, inuna lettera, ha chiesto al governo italiano di fornireulteriori dettagli”. Ma nel frattempo la compaginegovernativa e’ cambiata. ”Il 9 novembre – ricorda ilportavoce di Rehn – e’ entrato in carica un nuovo governo”.

La valutazione della Commissione europea agli impegniitaliani ”e’ stata presentata nel corso dell’Eurogruppo del29 novembre, e prendeva in considerazione le ulteriori misureannunciate nel frattempo dal nuovo governo”.

bne/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su