Header Top
Logo
Giovedì 27 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Crisi: Baldassarri, parole Rehn inaccettabili a Pdl? E’ solo la verita’

colonna Sinistra
Martedì 29 gennaio 2013 - 17:06

Crisi: Baldassarri, parole Rehn inaccettabili a Pdl? E’ solo la verita’

(ASCA) – Roma, 29 gen – ”E’ sorprendente che esponenti delPdl ritengano inaccettabili le dichiarazioni del commissarioeuropeo Olli Rehn che riferiscono molto semplicemente laverita’ su quanto avvenuto in quel frangente”. E’ quanto dichiara Mario Baldassarri (Fli), che aggiunge:”Come ebbi modo di dichiarare nell’aula del Senato(disponibile il rendiconto stenografico) la manovra tamponevarata con decreto prima delle vacanze parlamentaridell’estate 2011, prevedeva l’azzeramento del deficit nel2014 anziche’ nel 2013. Ebbi modo – continua Baldassarri – diavvertire i colleghi senatori di non prendere vacanze lungheperche’ molto probabilmente saremmo stati ri-convocati aridosso di Ferragosto”.

”Il 17 agosto -prosegue- furono infatti riconvocate lecompetenti commissioni parlamentari e fu varato un secondoraffazzonato decreto che ipoteticamente presentava unobiettivo di azzeramento del deficit nel 2013. Ma nei datiufficiali del Ministero dell’Economia e delle finanze i continon tornavano, mancavano infatti all’appello 20 miliardi dieuro; tanto che nottetempo (alle 20.30 circa) sul sito dellostesso ministero apparve una nota a pie’ di pagina cheindicava ‘fuori sacco’ che i 20 miliardi mancanti sarebberoprovenuti da fantomatiche riduzioni delle detrazioni fiscali,cioe’ da piu’ tasse assolutamente non definite. Nei normaliambienti internazionali e istituzionali si sa far di conto enon ci si affida a note a pie’ di pagina, ma ci si affida aidocumenti ufficiali ed alle decisioni concretamente presedalle autorita’ competenti”.

”Il commissario Rehn -sottolinea Baldassarri- non hafatto altro che ricordare quei fatti. Le conseguenze di queifatti ci hanno portato sul baratro della crisi e sono ormaistoria patria, anche se recente”.

com-min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su