Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Lazio: Zingaretti visita il S.Anna, ”un’eccellenza da difendere”

colonna Sinistra
Lunedì 28 gennaio 2013 - 14:29

Lazio: Zingaretti visita il S.Anna, ”un’eccellenza da difendere”

(ASCA) – Roma, 28 gen – ”Questa era una visita importanteper vedere e sottolineare che nel Lazio ci sono delleeccellenze assolute da difendere e da potenziare e che sevenissero difese e potenziate ancora di piu’ migliorerebberola qualita’ dei servizi e ci farebbero risparmiare”. Paroledel candidato del centrosinistra alla presidenza dellaRegione Lazio, Nicola Zingaretti, al termine della visita, intarda mattinata, al Centro per la tutela della salute delladonna e del bambino Sant’Anna, a Roma. Un lungo sopralluogoper Zingaretti che ha incontrato i medici e il personalesanitario della struttura accompagnato dal direttore generaledella Asl Roma A, Camillo Riccioni.

E’ impensabile per Zingaretti ”pensare che una donna chenon riesce ad avere un servizio nel Lazio vada in Lombardiapagando 4.500 euro per la stessa cosa che potrebbe fare qui,oppure 2.900 euro in Toscana. O che la Regione deve pagareper ogni paziente che va’ in Toscana, che peraltro haaggiunto un ticket di centinaia di euro”. Una situazionequesta che fa capire come ”il problema della sanita’ nelLazio non e’ tagliare i posti letto, ma intervenire nelmerito, valorizzando la qualita’ e costruendo un modellosanitario che non c’e’. Quindi – ha sottolineato – questa e’l’ennesima conferma che c’e’ molto da fare non per chiudere,ma per trasformare e, secondo criteri oggettivi, valorizzarequelle eccellenze che fanno bene al diritto alla salute esoprattutto farebbero benissimo a mettere al centro laqualita’ della spesa pubblica, non la quantita”’. Del resto, come rilevato spesso da Zingaretti ”conl’ossessione o la cattiva scelta dei tagli lineari spesso siproducono dei disastri come quelli che noi tagliamo i postiletto per risparmiare nel Sud del Lazio e poi obblighiamo ledonne ad andare fuori dalla Regione per prestazioni chepotrebbero fare qui facendo poi pagare alla Lazio migliaia dieuro per gli stessi servizi. Quindi investiremo e cambieremoanche questo”.

bet/sam/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su