Header Top
Logo
Venerdì 28 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Ingroia a Grillo, in Parlamento non si va a dire barzellette

colonna Sinistra
Sabato 26 gennaio 2013 - 14:11

Elezioni: Ingroia a Grillo, in Parlamento non si va a dire barzellette

(ASCA) – Roma, 26 gen – ”In Parlamento non si va perstrepitare e raccontare barzellette. In Parlamento si va percambiare il Paese. Grillo e’ diventato un politico diprofessione, benche’ ne dica e cavalchi l’antipolitica. Sicomporta esattamente come tutti gli altri in campagnaelettorale: alza i toni e aggredisce gli avversari”.

Lo dichiara Antonio Ingroia, leader di Rivoluzione Civile,aggiungendo: ”Io, al contrario suo non lo sono e mantengochiarezza e coerenza, dico le cose che penso. Insomma, nonalzo i toni per far salire il termometro in vista delleelezioni”. ”Grillo invece va in giro per l’Italia alanciare una serie di battute e portando in Parlamento non sisa chi, persone selezionate con delle primarie apparenti”. In un’intervista a Today.it, on line domani, Ingroiaspiega: ”Rivoluzione Civile e’ un’associazione fra societa’civile e partiti che ha l’obiettivo di portare determinaticontenuti in Parlamento. Non vedo cosa ci sia di strano e discandaloso su questo, anzi e’ la grande risorsa e la veranovita’ del nostro movimento”. E ancora, ”tutti hanno paura di noi. Siamo l’unica novita’di queste elezioni e stiamo conquistando sempre piu’ spazi econsensi, quelli che perde il centro sinistra da una parte eGrillo dall’altra. Il loro unico strumento e’ attaccarci, mausano argomenti del tutto infondati e con armi spuntate manoi andiamo avanti per la nostra strada tranquilli. Non mimetto nella caciara degli altri, io vado dirittoall’obiettivo”.

com-min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su