Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Crisi: Fassina, correggere politica macroeconomica Ue

colonna Sinistra
Sabato 26 gennaio 2013 - 16:14

Crisi: Fassina, correggere politica macroeconomica Ue

(ASCA) – Roma, 26 gen – ”La Conferenza Programmatica dellaCgil, come nei giorni scorsi l’iniziativa di Confindustria elunedi’ prossimo la giornata di mobilitazione di Rete ImpreseItalia, e’ stato un passaggio di grande rilievo per riportarenella campagna elettorale attenzione alle drammatichecondizioni dell’economia reale, delle persone che lavorano edelle imprese”. Lo afferma Stefano Fassina, responsabile Economia e Lavorodel Partito Democratico, che aggiunge: ”Per il lavoro e’necessario, oltre alle riforme strutturali, correggere lapolitica macroeconomica europea e, come indicato nel ”Pianodel Lavoro”, rianimare la domanda attraverso ilmiglioramento della distribuzione del reddito e del potered’acquisto delle famiglie e il sostegno agli investimentipubblici e privati. L’allentamento del patto di stabilita’ interno per farripartire i cantieri per le piccole opere e le agevolazionifiscali per gli investimenti delle imprese sono mosse urgentida compiere. Tra le misure da adottare, e’ prioritariorifinanziare il credito d’imposta per le ristrutturazionidelle abitazioni a finalita’ energetiche e antisismiche edotare di risorse adeguate strumenti efficaci come la LeggeSabatini per l’acquisto di macchinari”. ”Senza rianimare l’economia reale, la riduzione deldebito pubblico non arriva. Sarebbe auspicabile che tutte leforze politiche si concentrassero su tali priorita’ inveceche continuare con le solite promesse impossibili. Il Pd-spiega Fassina- intende non soltanto ascoltare lavoratori eimprese, ma promuovere un’alleanza tra produttori per losviluppo sostenibile e il lavoro”. min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su