Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Chiesa: Crepaldi, ci sono vescovi non sensibili a valori non negoziabili

colonna Sinistra
Sabato 26 gennaio 2013 - 11:38

Chiesa: Crepaldi, ci sono vescovi non sensibili a valori non negoziabili

(ASCA) – Trieste, 26 gen – Ci sono vescovi non pienamenteconsapevoli dell’importanza dei valori non negoziabili: lavita, la famiglia, la liberta’ di educazione. Lo scrive nelquarto rapporto sulla Dottrina sociale della Chiesa,presentato oggi a Trieste, dall’arcivescovo mons. GiampaoloCrepaldi, presidente dell’Osservatorio internazionale card.

Van Thuan. ”L’importanza dei principi non negoziabili per ilpopolo cattolico non e’ sempre presente nella consapevolezzadei singoli vescovi. Ci vorrebbe piu’ coraggio – affermaCrepaldi -. Sul piano del pensiero i principi non negoziabilipongono il problema della verita’ e della metafisica, oggisostituita dall’ermeneutica, ma mi sembra che se istituzioniculturali cattoliche si sono messe sulla strada di unrecupero di un pensiero sul reale altre fatichino a staccarsida un ossequio eccessivo alle mode accademiche dominanti.

Sappiamo bene che il discorso di Benedetto XVI sulla verita’non e’ stato contestato solo all’Universita’ La Sapienza diRoma, ma lo e’ anche in molti Studi teologici dei nostriseminati. Eppure penso che solo rilanciando la riflessionesui principi non negoziabili, in modo aperto e franco, sipossano affrontare in modo degno molte questione irrisolte”.

Il Rapporto presentato a Trieste conduce una ricognizione,attraverso i continenti, sulla colonizzazione della naturaumana, sostenendo che l”’ideologia del genere” si e’diffusa, senza incontrare una vera opposizione.

fdm/mar/rl

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su