Header Top
Logo
Sabato 22 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Caso Cucchi: Giovanardi, sorella ha strumentalizzato politicamente

colonna Sinistra
Sabato 26 gennaio 2013 - 14:48

Caso Cucchi: Giovanardi, sorella ha strumentalizzato politicamente

(ASCA) – Roma, 26 gen – ”E’ due anni che abbiamo detto chetutta questa vicenda sarebbe sfociata in unastrumentalizzazione del caso, attenzione, non in polemica conla difesa dei tre poveri agenti di custodia che sono statilinciati, quelli che avrebbero fatto i pestaggi inesistenti,ma in polemica con l’accusa, con i pubblici ministeri, iquali hanno indicato giustamente e correttamente nei mediciche hanno omesso di curarlo i potenziali responsabili, ancheli’ bisogna che il processo lo definisca”.

Lo ha dichiarato Carlo Giovanardi ospite del talk diapprofondimento politico KlausCondicio, il programma di KlausDavi in onda su YouTube e visibile al linkhttp://www.youtube.com/user/klauscondicio. Alla domanda ”Ritiene che la signora Cucchi debbachiedere scusa ai tre agenti?”, Giovanardi risponde: ”Si’signore. In Italia pero’, quando ci si mette la politica, sistravolge la realta’ e nessuno pensa al calvario di questepersone. Qui si parla di gente che prende 1.200 euro al mesefacendo l’agente di custodia, con famiglie modeste che vivonocol loro stipendio, ed entrano all’interno di un incubo. E,quando la stessa accusa rileva che non c’e’ nessuna relazionetra il loro comportamento e la morte del ragazzo, continuanoa essere massacrati dal punto di vista mediatico, da chi poiutilizza questo can can per andarsi a candidare. Io la trovouna cosa che fa male”.

E ancora continua Giovanardi: ”Perche’ ai ragazzi bisognadire, e su questo mi hanno contestato e lo ripeto, che lamorte di Stefano Cucchi, la sua tragica morte, e’ collegataad una vita, la sua di tossicodipendente e di spacciatore,che purtroppo lo ha condizionato fino all’estremo epilogo”.

com-min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su