Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Bersani: il Paese ha bisogno di una scossa morale con rigore e serieta’

colonna Sinistra
Venerdì 25 gennaio 2013 - 17:59

Bersani: il Paese ha bisogno di una scossa morale con rigore e serieta’

+++Stupito da chi, soprattutto al governo, dice che tutto e’possibile quando c’e’ un disagio profondo+++.

(ASCA) – Roma, 25 gen – Il segretario del Pd Pier LuigiBersani torna a riproporre la sua medicina ai problemidell’Italia fatta di moralita’, lavoro, serieta’ e rigore:una medicina che deve respingere la tentazione dellapropaganda politica per le elezioni che fa intendere chetutto e’ possibile e che ignora i problemi gravi cheaffliggono il Paese, a partire dal lavoro e dalladisoccupazione giovanile. Insomma la cura del lavoro pazientedella formica rispetto alla leggerezza della cicala.

Di tutto questo Bersani ne ha parlato nel suo interventoalla Conferenza programmatica della Cgil.

”Non ci metto sfiducia -ha sottolineato Bersani-, io sonoottimista: io conosco le energie di questo paese, ma sonoveramente sorpreso che in questa campagna elettorale ci siararamente un resoconto della difficolta’ del momento chestiamo vivendo. Dire che siamo nella piu’ grande crisi daldopoguerra ad oggi non e’ che possa essere una giaculatoria,svolta la quale si puo’ far finta di niente”.

”Io mi stupisco -ha spiegato Bersani- in questo dibattitosentire cose come che tutto si puo’, che tutto e’ possibile,che i problemi si sono risolti… A volte da parte di chi,fatemelo dire, soprattutto da chi dovrebbe saperlo piu’ dialtri quali sono i problemi, perche’ ha avuto la suaavventura di governo a partire dai problemi drammatici diquesto Paese”. ”Io dico che nei prossimi mesi o settimane avremo primadi tutto a che fare col disagio profondo di una parte dellapopolazione alla quale bisogna prestare soccorso: noi -si e’chiesto Bersani- siamo a posto con gli ammortizzatorisociali? No. Siamo a posto con gli sportelli sociali deicomuni? No. Siamo a posto con gli esodati? No. Siamo a postocon i disabili? No. Non siamo a posto! E si deve partire dali’ se si vuole creare un meccanismo di solidarieta’ in unpaese civile. E non si possono chiudere gli occhi davanti aqueste cose, neanche in campagna elettorale. Ci vuolefiducia, speranza, mobilitazione delle energie”.

Bersani ha quindi ribadito la sua convinzione che”dobbiamo mettere al centro della prossima legislatura iltema del lavoro. Ho detto e lo ripeto qui che e’ questol’obiettivo, ma per arrivare li’ ci vuole una scossa, dallato di una parola che ho messo prima del lavoro:moralita”’. ”Moralita’ e lavoro. La scossa -ha detto Bersani- ladobbiamo dare sul tema della credibilita’ della politica,delle istituzioni, della vita comune, del rigore, dellasobrieta’, della serieta’, se no non e’ possibile gniente.

Quindi quando dico il giorno dopo si parte subito, e’ condelle norme contro la corruzione, contro il falso inbilancio, contro il conflitto di interessi, con norme cheriguardano le mafie, norme per la politica e i partiti, sullasobrieta’ della politica dove un deputato non guadagni piu’di un sindaco. Si’, dobbiamo dare una scossa e si parte daidiritti, della persona, del lavoratore a partecipare concriteri e regole di rappresentanza sul luogo del lavoro, siparte dalla parita’ di genere, dai figli degli immigrati,dalle unioni civili e le coppie omosessuali, si parta daldiritto allo studio perche’ e’ una ferita non far studiarechi vuole farlo, e’ una ferita alla dignita’ della suapersona e se c’e’ l’abbandono scolastico e’ una ferita alPaese. Ecco partiamo da queste cose”.

min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su