Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Giovedì 24 gennaio 2013 - 13:14

Guido Rossa: Camusso, un eroe civile

(ASCA) – Roma, 24 gen – ”Il 24 gennaio del 1979, esattamentetrentaquattro anni fa, le Brigate Rosse assassinavano GuidoRossa, operaio Italsider e sindacalista della CGIL. Un uomoche non ha esitato a denunciare pubblicamente il terrorismo,e le sue infiltrazioni nelle fabbriche, in un momentostraordinariamente difficile per la storia del Paese, quandoil fenomeno terrorista era invasivo e pervasivo. Un uomo, unpadre, un eroe civile che con il suo sacrificio ha segnatouna svolta decisiva nella battaglia contro il terrorismo”. Aricordare la ricorrenza in una nota e’ il segretario generaledella CGIL, Susanna Camusso.

”Trucidato per aver denunciato un brigatista infiltratoin fabbrica – prosegue il leader della CGIL -, la morte diRossa e’ stata uno spartiacque nella lotta contro ilterrorismo. Il suo atto consapevole brucio’ ogni possibilezona grigia, collusiva o compiacente, rendendo esplicita etrasparente la scelta di assumere il terrorismo come ilnemico dei lavoratori, della classe operaia e dellademocrazia. Un atto lucido, chiaro e coerente, che porto’ aduna conseguenza cruciale e fondamentale nel Paese:individuare nel terrorismo il nemico e che questo andavacombattuto senza alcuna ambiguita”’.

Ma il suo, aggiunge Camusso, ”fu soprattutto un gestoaltamente politico. La vicenda di Guido Rossa ci insegnaancora oggi quanto e’ importante l’esercizio dellaresponsabilita’ individuale nello svolgimento del proprioruolo e delle proprie funzioni, in un Paese, allora come ora,in cui spesso cio’ non accade. La scelta di Guido Rossa vacompresa da questo punto di vista: era mosso e animato dalrapporto tra il senso della propria vita e l’interazione conun mondo che riteneva ingiusto e che andava cambiato.

Combatteva le diseguaglianze, difendeva gli ultimi e piu’deboli, individuando nell’altro il centro della sua vita: unesempio – conclude – valido soprattutto oggi nei confronti dichi ha, o mira ad avere, responsabilita’ pubbliche e chespesso non si comporta con lo stesso metro di misura”.

com/mar

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su