Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Elezioni: Grasso (Pd), bene indagati fuori da Pdl. Ma Berlusconi?

colonna Sinistra
Mercoledì 23 gennaio 2013 - 13:10

Elezioni: Grasso (Pd), bene indagati fuori da Pdl. Ma Berlusconi?

(ASCA) – Roma, 23 gen – ”Tanti indagati fuori dalle listedel Pdl? Bene, ma mi sorprende che tra quelli che restano cisia Silvio Berlusconi, con tutti quei processi incorso….”. Cosi’ Pietro Grasso, capolista al Senato nelLazio per il Pd, dai Radio Citta’ Futura, ha commentato labocciatura di alcuni candidati ‘eccellenti’, Nicola Cosentinosu tutti, dalle liste del Pdl. L’ex Procuratore nazionaleantimafia ha sottolineato che quanto avvenuto e’ comunque”di notevole importanza”.

Per Grasso, ”le persone che si candidano a ruoli politicidevono essere di specchiata immagine e non rappresentareinteressi contrastanti”. Ha concluso Grasso: ”Stavolta mipare sia stata alzata l’asticella dell’etica politica ed ilmerito e’ innanzitutto del Pd che con le primarie e le suescelte rigorose ha creato uno sconvolgimento, costringendoanche gli altri ad adottare scelte analoghe. La differenza e’che il Pd lo ha fatto in modo democratico, aperto, con leprimarie, gli altri nel segreto delle stanze, dando vita adalchimie di ogni tipo”.

com-gar/sam/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su