Header Top
Logo
Venerdì 17 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Lazio: Touadi, stop infiltrazioni mafiose, tornare a cultura legalita’

colonna Sinistra
Martedì 22 gennaio 2013 - 13:20

Lazio: Touadi, stop infiltrazioni mafiose, tornare a cultura legalita’

(ASCA) – Roma, 22 gen – ”Quanto pubblicato questa mattinadal Corriere della Sera, che denuncia il 46% d’investimentimafiosi nelle imprese del Lazio, denota quanto serio sia ilproblema della criminalita’ organizzata nella nostraRegione”.

Ad affermarlo e’ Jean Leonard Touadi, capolista delPartito Democratico alle prossime elezioni regionali. ”Piu’ volte le associazioni di categoria, SosImpresa-Confesercenti, il Cnel, hanno denunciato questofenomeno. Un grido d’allarme -sottolinea- a cui, pero’, lagiunta uscente capeggiata da Renata Polverini non ha mai datoil giusto ascolto. Il Partito Democratico e il candidato allapresidenza del Lazio Nicola Zingaretti, invece, sono decisiad affrontare concretamente questa piega sociale che staminando la credibilita’ e il benessere di un intero sistemaeconomico territoriale.

Legalita’, contrasto alle associazioni mafiose e recuperodelle aziende confiscate sono punti cardini nell’agendaZingaretti”. ”La politica deve sapere contribuire in modo incisivo ereale ai risultati ottenuti dalle forze dell’ordine e per farquesto deve istituire come prima cosa la Stazione UnicaAppaltante (sulla scia di quanto fatto proprio da Zingarettialla Provincia di Roma) di cui la Regione e’ completamentesguarnita, in modo tale da garantire procedure trasparentinell’assegnazione delle gare d’appalto. E’ necessario poiriformare profondamente l’Abecol, l’Agenzia dei beniconfiscati alle mafie in termini di efficienza eproduttivita’ e potenziare l’Osservatorio regionale sulrilevamento dei dati”.

”E’ follia -aggiunge Touadi- credere, come suggeriva ilcentro-destra, di poter vendere i beni confiscati alle mafie.

Questi devono, invece, essere ceduti, in maniera trasparentee regolare – attraverso l’osservanza della legge regionaledel 2009 – per evitare che i nuovi proprietari possano esseredi nuovo persone legate alla criminalita’ organizzata. Ilbenessere di una Regione e’ dato anche da questo:dall’impegno serio, congiuto e trasparente della politica,dei cittadini e delle forze dell’ordine”, conclude Touadi.

com-min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su