Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Colosseo: Orfini (Pd), incomprensibile accordo Ornaghi-Alemanno

colonna Sinistra
Martedì 22 gennaio 2013 - 14:39

Colosseo: Orfini (Pd), incomprensibile accordo Ornaghi-Alemanno

(ASCA) – Roma, 22 gen – ”E’ incomprensibile e gravissimo cheun sindaco del tutto privo di competenze in campoarcheologico ed un ministro che si e’ distinto per esserel’unico non tecnico di questo governo e per l’inefficienza el’inefficacia del suo operato, possano accordarsi perscavalcare le competenze di un soprintendente archeologo,attuando un sostanziale (ma non formale) commissariamento”.

Ad affermarlo e’ Matteo Orfini, responsabile Cultura einformazione Pd, che aggiunge: ”Le decisioni delsoprintendente dell’area archeologica di Roma a propositodella necessita’ di stabilire un’area di sicurezza attorno alColosseo allo scopo di prevenire gli effetti dei distacchi dimateriali dal monumento, sono il risultato di un tavolotecnico (al quale hanno partecipato gli organismi statali ecomunali) e di pareri di terze parti”. ”Ora Alemanno, per ragioni del tutto estranee allasicurezza del Colosseo, decide di sorvolare sulle decisionigia’ prese dai suoi stessi uffici e si appella al ministro.

Il Mibac -prosegue Orfini- e’ un ministero tecnico che devedecidere sulla base di competenze tecniche e per questoindipendenti, sopra le parti e sopra gli interessicontingenti. L’intrusione di Alemanno e di Ornaghi – che dovrebberopiuttosto occuparsi di sveltire le procedure per l’avvio deilavori del restauro del monumento, di trovare fondi per lacultura e di rimpinguare le fila esauste dei tecnici dentroil ministero e dentro il Comune – e’ inaccettabile”. com-min

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su